Keystone
BERNA
11.06.2017 - 13:160

Back office unico per le banche, l'idea salta

BERNA - L'idea di affidare a un'unica società il back office delle banche è naufragata: «abbiamo constatato che gli istituti hanno priorità, sistemi e tempi molto diversi, ragione per cui era semplicemente troppo difficile trovare un denominatore comune», ha affermato un portavoce di SIX, società attiva nella fornitura di servizi finanziari, confermando una notizia pubblicata dalla SonntagsZeitung.

L'anno scorso sia UBS che Credit Suisse avevano chiesto alle altre banche di collaborare in questo campo. L'obiettivo era creare una infrastruttura comune per servizi come il traffico dei pagamenti e la gestione dei titoli, ma eventualmente anche nell'ambito del processo di concessione di mutui o di carte di credito.

SIX ha quindi analizzato la questione per conto delle 130 banche proprietarie del gruppo ed è giunto alla conclusione che si tratta di un'idea oggi irrealistica: troppe le differenze fra i vari attori del ramo.

Il tema è comunque lungi dall'essere archiviato. «La pressione sui costi rimane, inoltre aumentano i requisiti di natura normativa e vi sono gli sviluppi tecnici», ha spiegato l'addetto stampa Julian Chan. Per abbassare gli oneri le banche devono cooperare maggiormente, quindi SIX continuerà a valutare la situazione portando avanti il dossier, rimanendo però all'interno di un quadro meno ambizioso.

Si tratterà per esempio di assumere singoli servizi per alcune banche o gruppi di banche. SIX sta ad esempio al momento creando, insieme a IBM, un centro di difesa contro gli attacchi cibernetici. Inoltre gli istituti stanno uniformando il software dei bancomat sotto la guida di SIX.
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
banche
six
idea
back office
office
servizi
back
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 17:50:24 | 91.208.130.86