Keystone
LUCERNA
23.03.2017 - 15:320

«La stazione riaprirà lunedì»

L'incidente ferroviario ha provocato gravi danni all'infrastruttura. Le FFS: «Lavoreremo 24 ore su 24 per ricostruire 400 metri di binari e sostituire 4 scambi e due linee di contatto»

LUCERNA - La stazione di Lucerna rimarrà chiusa al traffico ferroviario fino a domenica almeno in seguito al deragliamento ieri pomeriggio di un treno Eurocity. Lo hanno deciso oggi le FFS.

Secondo un portavoce, i danni all'infrastruttura ferroviaria sono maggiori di quanto era stato giudicato in un primo momento e quindi anche i lavori di ripristino dureranno di più. Dopo il recupero del treno accidentato si sono infatti riscontrati gravi danni a cavi, binari e linee di contatto.

La stazione dovrebbe essere riaperta completamente al traffico lunedì, ha detto il portavoce delle FFS. Fino ad allora si lavorerà 24 ore su 24. Le Ferrovie federali prevedono tra le altre cose di ricostruire 400 metri di binari, così come di sostituire completamente quattro scambi e due linee di contatto.

Solo i treni della Zentralbahn (Lucerna - Stans - Engelberg/ Giswil/ Interlaken Ost) hanno ripreso a circolare regolarmente da stamattina alle 05.00.

Le cause dell'incidente non sono ancora chiare. Le indagini condotte dal Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) sono in corso. Per il momento si sa solamente che il treno è uscito dai binari all'altezza di uno scambio.

Non sono ancora disponibili i dati che vengono registrati automaticamente nel treno, comparabili a quelli contenuti nella scatola nera di un aereo. Si tratta di informazioni sulla velocità, i freni, la pressione idraulica e il circuito elettrico, ha detto all'ats il caporeparto del SISI Christoph Kupper.

Per permettere le indagini, è stato prima di tutto liberato il luogo dell'incidente. In un'azione di recupero durata diverse ore, i vagoni sono stati sollevati dai binari e separati. Una locomotiva ha poi "parcheggiato" il treno incidentato temporaneamente in stazione. In un secondo momento il convoglio sarà poi trasferito in Italia.

Decine di migliaia i pendolari interessati - Durante l'interruzione, le FFS hanno messo a punto un piano sostitutivo con l'aiuto di autobus. Ieri sono stati interessati dalla misura circa 50'000 pendolari e oggi lo saranno presumibilmente in 90'000, secondo informazioni delle Ferrovie. Molti hanno comunque seguito i consigli delle FFS di evitare la stazione di Lucerna e quindi i pendolari di passaggio erano meno rispetto al solito, ha precisato all'ats il portavoce Reto Schärli.

I viaggiatori provenienti dalla Svizzera romanda o da Basilea/ Olten per Arth-Goldau/ Lugano/ Milano Centrale o vice versa circolano via Zurigo. Invece i passeggeri che da Lucerna devono recarsi a Zugo, Zurigo, oppure Olten, Basilea o Berna devono prendere bus sostitutivi, nel primo caso da Ebikon, mentre nel secondo da Emmenbrücke. Inoltre, i viaggiatori da Lucerna per Arth-Goldau devono utilizzare degli autobus fino al Museo dei trasporti.

I tempi di percorrenza sono maggiori, bisogna calcolare tra mezz'ora e un'ora supplementare rispetto al solito, ha affermato Schärli.

Di conseguenza, sulle strade nella regione di Lucerna si sono formate lunghe code stamattina, ha confermato il TCS.

Sei feriti, tutti dimessi - Tutte le persone ferite in seguito al deragliamento sono nel frattempo state dimesse, ha indicato oggi la polizia lucernese, precisando che si tratta di tre italiani, una macedone e due svizzeri. I feriti leggeri erano quindi sei e non sette, come indicato erroneamente ieri dalle autorità.

Un Eurocity Milano-Basilea ad assetto variabile di sette carrozze con 160 persone a bordo era in parte uscito dai binari ieri alle 13.56 poco dopo la partenza dalla stazione di Lucerna verso Basilea. La quarta carrozza del treno - un convoglio del tipo ETR 610 di Trenitalia - si è piegata su un fianco e un pilone per la linea di contatto ha ceduto provocando l'interruzione della corrente.

Ultimo deragliamento a Lucerna nel 2013 - L'ultima volta che è deragliato un treno alla stazione di Lucerna è stato nell'ottobre 2013. Durante lavori di manovra un treno regionale vuoto era uscito dai binari.

A livello svizzero, accadono relativamente di rado casi del genere. Negli scorsi anni sono stati tra uno e cinque i treni merci o viaggiatori deragliati annualmente, si legge nel rapporto sulla sicurezza dell'Ufficio federale dei trasporti.

 

8 mesi fa Eurocity deragliato, dimessi tutti i feriti. La stazione chiusa fino a domenica
8 mesi fa Traffico ferroviario parzialmente ripristinato
8 mesi fa Treno deragliato, i viaggiatori sono riusciti a mettersi in salvo da soli
8 mesi fa Treno deragliato all'uscita della stazione, 4 persone ferite
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
lucerna
treno
stazione
binari
ffs
contatto
stazione lucerna
incidente
basilea
pendolari
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 07:00:59 | 91.208.130.86