VALLESE
23.05.2016 - 16:260

Tassa sul sacco anche nel Vallese romando

SION - La tassa sul sacco per le immondizie sarà introdotta anche nel Vallese romando a partire dal 1° gennaio 2018. Ginevra è ormai l'unico cantone a non applicare questa misura.

Nel Vallese francofono il tasso per i rifiuti di 35 litri verrà a costare 1,90 franchi, indica oggi l'Antenna della regione economica Vallese Romando, a cui è affidata la gestione della questione. Il comune di Martigny ha già approvato il nuovo regolamento sui rifiuti che prevede l'introduzione della tassa, mentre Sion ed altri comuni di grandi dimensioni lo faranno nelle prossime settimane.

Attualmente, oltre l'80% dei comuni del Vallese romando ha aderito al sistema della tassa sul sacco, già applicato nella regione tedescofona dal 1993. I sacchi avranno lo stesso colore e saranno venduti ad un prezzo identico, ma diversi comuni considerano di applicare una tassa supplementare di base.

Ginevra, dal canto suo, ha annunciato l'anno scorso di non aver l'intenzione di applicare la tassa sul sacco. Per evitare l'introduzione della misura, il Cantone ha varato un nuovo piano di gestione delle immondizie, con l'obiettivo di ottenere un tasso di recupero dei rifiuti urbani del 50%.

 

Tags
tassa
vallese romando
sacco
tassa sacco
rifiuti
comuni
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-21 06:58:35 | 91.208.130.86