AUTOMOBILISMO
23.10.2017 - 12:590

Si chiude col botto il 2017 di Giacomo Bianchi

Nel weekend il pilota ticinese ha disputato sul circuito di Monza l'ultimo appuntamento in calendario 

MONZA (Italia) - L'avventura di Giacomo Bianchi nell'edizione 2017 dell'Italian F4 Championship è giunta al traguardo: il pilota ticinese in questo weekend ha disputato l'ultimo appuntamento in calendario sul circuito di Monza. Di fatto, era la tappa di casa per il giovane portacolori del team Jenzer Motorsport, che grazie alla vicinanza geografica con la Svizzera ha potuto contare sul sostegno di partner, amici e familiari direttamente sul campo. Giacomo ha ripagato questo prezioso supporto con un fine settimana fra i migliori dell'intera stagione, premiato dal doppio ingresso in zona punti in gara 1 e gara 2.

Le premesse si erano rivelate interessanti sin dall'inizio, con i test collettivi disputati nella giornata di mercoledì 18 ottobre: Giacomo si è infatti distinto per aver ottenuto la velocità di punta più elevata sul rettifilo principale, con 243,8 km/h. Positive anche le qualifiche del venerdì, con un doppio risultato in top 10: decimo in Q1, e nono nella Q2 che stabilisce la griglia di gara 2.

Così, dopo l'ottimo decimo posto in gara 1 di sabato, Bianchi si è ripetuto nella seconda corsa concludendo, in condizioni davvero ostiche: con pista bagnata e scarsa visibilità a causa della pioggia caduta nella notte, l'elvetico ha dato prova di abilità e determinazione. Il tris è purtroppo sfumato in gara 3: senza colpe, Bianchi è stato coinvolto nei giri d'apertura in un contatto con i compagni di squadra Federico Malvestiti e Giorgio Carrara. Un peccato, che non sminuisce il valore di quanto raccolto.

Al termine delle 24 corse che hanno composto il campionato 2017 della F4 italiana, disputate sui principali tracciati nazionali, Bianchi occupa il 13esimo posto in classifica generale con un totale di 8 punti.

«La stagione 2017 si è conclusa con il botto di gara 3, è vero, ma di questo weekend ricorderò soprattutto la consapevolezza di essere stato veloce e competitivo in ogni situazione - spiega Giacomo Bianchi - Lo abbiamo dimostrato con l'arrivo a punti sia in gara 1 che in gara 2, in condizioni praticamente opposte. Il tutto potendo contare sul supporto di familiari, amici e sponsor venuti a fare il tifo per me dalla Svizzera. Voglio ringraziare inoltre il team Jenzer per il lavoro fatto insieme durante questi anni, di cui siamo riusciti a raccogliere dei buoni frutti qui a Monza, il tempio della velocità. Da adesso cominciamo già a pensare al 2018 e alle prossime sfide che ci attendono».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
giacomo
gara
bianchi
monza
giacomo bianchi
punti
botto
weekend
ULTIME NEWS Sport
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 17:51:52 | 91.208.130.86