Keystone
OWENSBORO
20.05.2017 - 12:310

«Il mio Nicky non è morto»

Earl Hayden ha chiarito la situazione smentendo alcune notizie che circolavano negli States in merito alle condizioni del figlio. L'ultimo bollettino medico: «Il quadro clinico generale è invariato»

OWENSBORO (USA) - Nicky Hayden - ricoverato da mercoledì nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena - resta in condizioni gravissime e continua la sua battaglia, continua a lottare fra la vita e la morte. Dopo che negli States sono circolati alcuni articoli che riportavano delle inesattezze e parlavano pure della morte del pilota, Earl Hayden (papà del campione), ha voluto chiarire la situazione smentendo diverse notizie.

«Noi non abbiamo rilasciato alcuna dichiarazione, Nicky non è morto. Non è mai stato in coma indotto e i medici non hanno effettuato nessun intervento su di lui», ha spiegato il genitore del 36enne a "Roadracingworld". Il papà del pilota iridato Motogp del 2006, che non ha potuto raggiungere i familiari in Italia a causa di un recente problema cardiaco (i medici gli hanno sconsigliato di affrontare il viaggio dal Kentucky), ha voluto anche chiarire ai media statunitensi che Nicky - al momento dell'incidente - non si trovava in un gruppo di 14 ciclisti.

Nel frattempo l'ultimo bollettino medico - diramato questa mattina - riferisce che «Le condizioni cliniche di Nicky Hayden sono sempre gravissime. Il quadro clinico generale resta invariato».

8 mesi fa «È sbucato all'improvviso, mi dispiace»
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
nicky
hayden
condizioni
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 09:20:56 | 91.208.130.87