Tipress
HCL
09.11.2017 - 21:450

Il titolo che manca dal 2006? Lugano immaginati con Nummy, Pettersson e Bergeron

Con il campionato fermo abbiamo deciso di creare l'irrealistica (ma affascinante) rosa dei sogni per i bianconeri. Unici requisiti? Aver vestito la maglia luganese ed essere ancora in attività

LUGANO - Il Lugano di Ireland sta entusiasmando l’esigente platea della Resega. Questa squadra ha grandi qualità e grandi giocatori. Lajunen sta facendo benissimo. Ma quale tifoso bianconero non sognerebbe al suo posto quel fuoriclasse di Patrice Bergeron, tra i pochi eletti a entrare nell’esclusivo Triple Gold Club, ovvero i giocatori che in carriera hanno vinto Mondiali, Olimpiadi e Stanley Cup? Quale appassionato non vorrebbe rivedere l’immenso e (quasi) eterno folletto Petteri Nummelin? O ammirare di nuovo le combinazioni letali del genio Klasen e del cecchino Pettersson? Dopo quella biancoblù (proposta ieri) oggi regaliamo ai tifosi bianconeri la propria squadra dei sogni. Dieci petali sui ventidue eletti appartengono alla talentuosissima rosa di questa stagione. Alta qualità che viene proiettata nell’Olimpo con altri dodici campioni (ancora in attività) del Lugano che fu. Sveliamo chi sono i bianconeri di oggi e quelli di ieri. Sveliamo i 22 prescelti.

Per difendere la gabbia di questa selezione non potevamo che scegliere l’attuale cerbero Elvis Merzlikins. Il lettone - draftato dai Columbus Blue Jackets - vive la prima squadra bianconera da sei stagioni. Dal 2012 Elvis è cresciuto in maniera esponenziale, tanto da diventare un punto fermo della squadra bianconera e uno dei migliori (se non il migliore) portiere del campionato. A fargli da spalla troviamo Benjamin Conz, che giocò alla Resega - da protagonista - proprio la stagione prima dell’avvento di Merzlikins.

Nel reparto arretrato abbiamo scelto alcuni difensori che hanno fatto la storia del club. E quando si parla di storia e di giocatori ancora in attività il pensiero non può che andare a due nomi. Quello dell’eterno Petteri Nummelin, che a 44 anni si rimette in gioco e va a punti (13) in Asian League. E quello di Julien Vauclair, che nella massima serie elvetica ha vestito (per 17 stagioni) solo una maglia. Oltre all’icona giurassiana abbiamo inserito altre due colonne portanti della difesa targata Ireland. Il capitano Alessandra Chiesa (9 stagioni complessive in bianconero) e Philippe Furrer, che prima di abbandonare la squadra per raggiungere il Friborgo vorrebbe agguantare un’obiettivo solo sfiorato (finale e semifinale) nei suoi primi due anni a Lugano: vincere il titolo. Per completare il reparto abbiamo scelto da un lato due atleti duri e rocciosi: il difensore dei Vegas Knights Luca Sbisa (30 partite e 12 punti durante il lockout del 2012) e lo zughese Timo Helbling (4 stagioni a partire dal 2007). Dall’altro due difensori un po’ più tecnici e offensivamente validi. Ovvero due dei protagonisti (con Bertaggia) dello scambio del 2015 quando Calle Andersson - toccata e fuga, ma con 20 punti - arrivò alla Resega e Dominik Schlumpf - reduce da 4 stagioni in bianconero - andò a Zugo.

Fredrik Pettersson (due stagioni e mezza tra il 2013 e il 2016) e Linus Klasen uniti a Patrice Bergeron rappresenterebbero semplicemente la miglior linea del campionato. Il canadese di Boston - uno dei 27 fenomeni ad aver realizzato il prestigioso Triple Gold Club - sarebbe il centro perfetto per dare equilibrio ad un blocco completato dall’estro e la fantasia dell’attuale topscorer bianconero e dal killer istinct di quello degli ZSC Lions. Insieme al funambolico svedese, abbiamo scelto altri quattro giocatori dell’attuale Lugano. Segno ulteriore della qualità e della bontà della rosa a disposizione di coach Ireland. Insieme ai due cecchini Dario Bürgler, alla sua seconda stagione, e Luca Fazzini, alla sesta, inseriamo Gregory Hofmann, che i panni dello sniper li ha vestiti nella prima parte di campionato (ben 10 reti). Per le immense qualità - anche se poco espresse nei quattro anni passati alla Resega - abbiamo deciso di inserire anche Damien Brunner. Spesso infortunato e quasi mai decisivo, il numero 98 potrebbe rivelarsi un’arma in più. Un’arma decisiva. Mentre Sannitz, viene selezionato nella rosa dei sogni per altre qualità. Qualità di leader. Quantità a disposizione della squadra. Di sacrificio per questi colori. Colori che il ragazzone di Mendrisio ha indossato fin da piccolo. Colori, che per lui, rappresentano quasi una seconda pelle. Nella nostra rosa dei sogni trova spazio pure il “provocatore” ma spesso decisivo Thomas Rüfenacht (Berna), il giovane ticinese nei Grigioni Dario Simon (già presente ieri), il capitano delle aquile Kevin Romy e il veterano Adrian Wichser (nel Lugano tra il 2002 e il 2015 e ora a Winterthur). Una squadra ricca di talento. Una squadra per riportare alla Resega quel titolo che manca dal 2006.

La rosa dei sogni:

Portieri (2)

Elvis Merzlikins (Lugano) - 2012/18
Benjamin Conz (Ambrì-Piotta) - 2011/12

Difensori (8)

Calle Andersson (Berna) - 2014/15
Philippe Furrer (Lugano) - 2015/18
Luca Sbisa (Vegas Golden Knights) - 2012
Alessandro Chiesa (Lugano) - 2005/10 - 2014/18
Dominik Schlumpf (Zugo) - 2011/15
Petteri Nummelin (Nikko Icebuks) - 2001/06 - 2008/13
Timo Helbling (Zugo) - 2007/11
Julien Vauclair (Lugano) - 1997/2001 - 2004/18

Attaccanti (12)

Dario Bürgler (Lugano) - 2016/18
Luca Fazzini (Lugano) - 2012/18
Linus Klasen (Lugano) - 2014/18
Fredrik Pettersson (ZSC Lions) - 2013/16
Patrice Bergeron (Boston Bruins) - 2012
Gregory Hofmann (Lugano) - 2015/18
Damien Brunner (Lugano) - 2014/18
Thomas Rüfenacht (Berna) - 2012/14
Dario Simion (Davos) - 2010/14
Raffaele Sannitz (Lugano) - 2001/04 - 2005/18
Kevin Romy (Ginevra-Servette) -2005/12
Adrian Wichser (Winterthur) - 2002/05

Commenti
 
SSG 1 settimana fa su tio
Unici requisiti? Aver vestito la maglia luganese ed essere ancora in attività
Geremia Sauter 1 settimana fa su fb
A leggere il nome di timo helbling come top giocatore del Lugano per vincere un ipotetico titolo... Ha suscitato in me delle convulsioni, ed ho deciso di eliminare l'app di Tio.
Matteo Repich 1 settimana fa su fb
http://www.tio.ch/svizzera/attualita/1173167/il-macchinista-ha-finito-il-turno--tutti-giu-dal-treno Cazzo lasci a piedi i passeggeri......
sergejville 1 settimana fa su tio
Ma come è stata fatta la scelta? Se son considerai solo gli anni dal 2000 in avanti, Huet molto meglio di Conz (una meteora nell'HCL). Keller, Astley, Sutter, P.Andersson,Hirschi, Ulmer molto meglio dei vari Schlumpf, Helbling e Calle. Davanti dove sono Maneluk, JJ, Jeannin, Fuchs, Gardner, Peltonen? Ma no dai, siamo seri.
Ewa Kessel 1 settimana fa su fb
Articolo penoso, in una settimana di pausa non sanno più cosa scrivere! 🤔
Pietro D'angelo 1 settimana fa su fb
in compenso avete Roland Habisreutinger !!!
David Balzo 1 settimana fa su fb
Huet, Weibel, Rüeger, Waltin, Sutter, Ton/Lüthi/Eberle, Jenni/Crameri/Fischer, Metropolit, Sandro Bertaggia, Peter Andersson, Gaetano Orlando,..... e invece leggo il tonto Calle, Schlumpf, Conz, Helbling,.... Ma perchè gli articoli vengono scritti da incapaci??
Vasco Medolago 1 settimana fa su fb
la maggior parte di quelli citati non sono più in attività, per quello non sono stati inserti nella rosa
David Balzo 1 settimana fa su fb
Vasco Medolago si ma se vuoi fare un “gioco” del genere, fallo bene.
Raffaele Colombi 1 settimana fa su fb
Alessandra Chiesa. E parliamo di Calle Anderson... ogni disco che riceveva in powerplay si rivelava perso e trasformato in shorthand goal... ma per favore
David Balzo 1 settimana fa su fb
Finalmente un’altra persona che sa dire la verità! Grazie!
Richard Wagner 1 settimana fa su fb
Wichser non ha giocato 13 anni a Lugano!!!
Piergiorgio Branca 1 settimana fa su fb
Al meno controllare 😡😡😡
Piergiorgio Branca 1 settimana fa su fb
Che articolo è questo ?
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
qualità
lugano
stagioni
squadra
bergeron
sogni
resega
pettersson
campionato
rosa sogni
Risultati
17.11.2017
LNA
3. tempo
Davos
Bienne
3-2
(1-2 2-0 0-0)
3. tempo
Friborgo
Langnau
4-2
(1-0 0-1 3-1)
3. tempo
Losanna
Zurigo
2-5
(2-3 0-1 0-1)
3. tempo
Zugo
Ambrì
4-2
(1-2 1-0 2-0)
LNB
3. tempo
Lakers
GCK Lions
6-0
(1-0 2-0 3-0)
rigori
Olten
Visp
5-6
(1-1 2-0 2-4 0-0 0-1)
3. tempo
Langenthal
Ajoie
5-3
(2-1 1-2 2-0)
3. tempo
Turgovia
Winterthur
4-0
(2-0 1-0 1-0)
18.11.2017
LNA
19:45
Ambrì
Kloten
19:45
Berna
Friborgo
19:45
Bienne
Lugano
19:45
Langnau
Losanna
LNB
18:30
Zugo Academy
Ticino Rockets
NHL
3. tempo
COB Jackets
NY Rangers
2-0
(0-0 1-0 1-0)
3. tempo
DET Wings
BUF Sabres
3-1
(0-0 1-0 2-1)
19:00
PHI Flyers
CAL Flames
20:00
OTT Senators
ARI Coyotes
20:00
DAL Stars
EDM Oilers
21:00
WIN Jets
NJ Devils
22:00
LA Kings
FLO Panthers
Ultimo aggiornamento:18.11.2017 04:08
Classifiche
HOCKEY LNA
1
Berna
20
46
2
Zurigo
21
41
3
Lugano
20
41
4
Friborgo
22
41
5
Zugo
22
37
6
Davos
22
36
7
Bienne
22
27
8
Ginevra
21
25
9
Losanna
20
24
10
Langnau
22
24
11
Ambrì
22
23
12
Kloten
20
16
Ultimo aggiornamento:18.11.2017 05:24
HOCKEY LNB
1
Lakers
18
44
2
Olten
19
36
3
Visp
19
34
4
Langenthal
18
33
5
Ajoie
18
30
6
Turgovia
18
29
7
La Chaux de Fonds
18
23
8
GCK Lions
19
22
9
Zugo Academy
17
21
10
Winterthur
19
20
11
Ticino Rockets
17
8
Ultimo aggiornamento:18.11.2017 05:24
NHL
EASTERN ATLANTIC
1
TB Lightning
19
32
2
TOR Leafs
20
26
3
DET Wings
20
22
4
OTT Senators
17
21
5
BOS Bruins
18
18
6
MON Canadiens
20
18
7
FLO Panthers
18
16
8
BUF Sabres
19
14
EASTERN METROPOLITAN
1
COB Jackets
20
25
2
NJ Devils
18
25
3
PIT Penguins
21
25
4
NY Islanders
18
22
5
WAS Capitals
20
21
6
NY Rangers
20
20
7
PHI Flyers
19
19
8
CAR Hurricanes
17
18
WESTERN CENTRAL
1
STL Blues
20
29
2
WIN Jets
18
25
3
NAS Predators
18
22
4
CHI Blackhawks
19
20
5
MIN Wild
18
20
6
COL Avalanche
17
19
7
DAL Stars
19
19
WESTERN PACIFIC
1
LA Kings
19
24
2
VEGAS Knights
18
23
3
SJ Sharks
17
20
4
CAL Flames
18
20
5
VAN Canucks
19
20
6
ANA Ducks
18
19
7
EDM Oilers
19
16
8
ARI Coyotes
21
9
Ultimo aggiornamento:18.11.2017 05:24
ULTIME NEWS Sport
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 05:46:55 | 91.208.130.86