Ti-Press
SUPER LEAGUE
21.06.2017 - 10:580

Tami-Renzetti, via: «Lugano società del cuore». «Contratto annuale? Io in difficoltà»

Mister e presidente hanno dato il la alla nuova stagione bianconera. Un'avventura da affrontare con entusiasmo, speranze ma anche con i piedi ben piantati a terra

LUGANO - Sereno, carico, motivatissimo, con la prima chiacchierata in bianconero Pier Tami ha ufficialmente aperto la sua nuova stagione. E quella del Lugano.

Scelto da Angelo Renzetti come successore di Paolo Tramezzani, il 55enne mister ha parlato della squadra che verrà e ha raccontato quel che si aspetta da un'avventura intrigante. Cominciando con una dichiarazione d'amore: «Il Lugano è la società del mio cuore - ha ammesso proprio il tecnico ticinese - quella che mi ha dato le soddisfazioni più grandi da giocatore e quella nella quale ho lanciato la mia carriera da allenatore. Da allenatore torno volentieri, sono grato per la chiamata di Angelo. Sono pronto alla sfida, in un ambiente che so essere molto caldo».

Il lavoro da fare sarà molto.
«Soprattutto in questo periodo ci concentreremo, ovviamente, sulla preparazione fisica. Abbiamo quattro settimane, nelle quali lavoreremo intensamente sul piano atletico e nelle quali sosterremo cinque amichevoli».

In vista di una stagione ricca di impegni.
«C'è l'Europa League, che non deve essere vista come un peso e che deve essere affrontata con la giusta concentrazione e voglia. L'obiettivo principale della società è e resta in ogni caso il campionato. Che non sarà semplice. Un girone da dieci squadre.... lo Zurigo che è tornato... ci sarà da lottare».

Ma perché Tami ha accettato il Lugano? E perché solo per un anno?
«Non ho pensato all'aspetto economico e quello della durata del contratto è un falso problema. Tanto più che tutti i miei predecessori avevano dei pluriennali e avete visto come è andata a finire. L'obiettivo è quello di fare un buon calcio e appassionare. Pensiamo a quello».

«Ha voluto un anno di contratto per mettermi in difficoltà - è intervenuto scherzando Angelo Renzetti, che presa la parola ha difeso la "scelta-Tami" - Dopo Tramezzani ho cercato solo Tami, ho voluto solo lui. Ha un bagaglio di esperienza importante e ovviamente gli auguro un buon lavoro. Ci attende una stagione difficile ma sono fiducioso. Abbiamo infatti una squadra già competitiva, con una difesa nella quale ci sono due elementi per ruolo e un centrocampo "rinfoltito". Sono un po' angosciato per l'attacco. Non abbiamo infatti ancora chiuso con due ottimi giocatori, che ci permetterebbero di "spaccare", ma ci stiamo lavorando. Importante sarebbe averli presto, così da poter permettere loro di muoversi con i compagni. Importante è partire bene».

Ci sono stati degli addii.
«Sadiku, che non era nostro, e Alioski, del quale già si sapeva che non sarebbe rimasto. Il budget per il nuovo anno è cresciuto e anche grazie all'Europa League, che ci garantirà 2,9 milioni di franchi, potrò permettermi di trattenere tutti gli altri. Anche Mariani, anche se arriveranno offerte milionarie. Perché a questo punto non mi interessa l'aspetto economico, quanto più che altro il valore della squadra».

La chiacchierata, in un'atmosfera rilassata, ha poi dato la possibilità di parlare di chi bianconero è stato e forse ancora sarà: Mattia Bottani.
«Tornerà? - Ha continuato Renzetti - Io ci credo. Ci vuole un attimo di pazienza ma sono molto fiducioso. D'altronde il Wil non può trattenerlo e lui è determinatissimo a tornare a casa. Sarebbe per noi importantissimo: con quelle qualità... me lo immagino entrare l'ultima mezzora, quando magari gli avversari sono stanchi, e fare la differenza».

Commenti
 
Meck1970 5 mesi fa su tio
Forza Lugano
Bruno Galli 5 mesi fa su fb
SARA UN FIASCO TOTALE POVERO LUGANO
Roberto Alberti 5 mesi fa su fb
tifoso del bellinzona ??????
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
lugano
contratto
stagione
renzetti
società
tami
lugano società
angelo
difficoltà
cuore
Risultati
11.12.2017
Challenge League
2. tempo
Sciaffusa
Wil
2-1
(2-1)
17.12.2017
Super League
2. tempo
Grasshopper
Basilea
0-2
(0-1)
2. tempo
Losanna
Zurigo
5-1
(4-0)
2. tempo
Lucerna
Young Boys
2-4
(0-2)
Serie A
2. tempo
Verona
Milan
3-0
(1-0)
2. tempo
Bologna
Juventus
0-3
(0-2)
2. tempo
Crotone
Chievo
1-0
(1-0)
2. tempo
Fiorentina
Genoa
0-0
(0-0)
2. tempo
Sampdoria
Sassuolo
0-1
(0-0)
1. tempo
in corso
Benevento
SPAL
0-0
(0-0)
20:45
Atalanta
Lazio
02.02.2018
Challenge League
20:00
Aarau
Sciaffusa
20:00
Servette
Chiasso
20:00
Vaduz
Xamax
20:00
Wil
Wohlen
20:00
Winterthur
Rapperswil
03.02.2018
Super League
20:00
Basilea
Lugano
20:00
Lucerna
Losanna
20:00
Sion
Grasshopper
20:00
Young Boys
S.Gallo
20:00
Zurigo
Thun
Ultimo aggiornamento:17.12.2017 18:06
Classifiche
Super L.
1
Young Boys
19
40
2
Basilea
19
38
3
Zurigo
19
28
4
S.Gallo
19
27
5
Losanna
19
25
6
Grasshopper
19
24
7
Lugano
19
22
8
Thun
19
21
9
Lucerna
19
20
10
Sion
19
17
Ultimo aggiornamento:17.12.2017 18:05
Challenge L.
1
Xamax
18
46
2
Sciaffusa
18
36
3
Servette
17
35
4
Vaduz
18
26
5
Rapperswil
17
23
6
Chiasso
18
20
7
Aarau
17
18
8
Wohlen
17
13
9
Winterthur
18
12
10
Wil
18
11
Ultimo aggiornamento:12.12.2017 23:50
Serie A
1
Napoli
17
42
2
Juventus
17
41
3
Inter
17
40
4
Roma
16
38
5
Lazio
15
32
6
Sampdoria
16
27
7
Milan
17
24
8
Fiorentina
17
23
9
Atalanta
16
23
10
Torino
17
23
11
Udinese
16
21
12
Bologna
17
21
13
Chievo
17
21
14
Cagliari
17
17
15
Sassuolo
17
17
16
Crotone
17
15
17
Genoa
17
14
18
Verona
17
13
19
SPAL
16
11
20
Benevento
16
1
Ultimo aggiornamento:17.12.2017 18:05
ULTIME NOTIZIE Sport
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 18:27:50 | 91.208.130.87