SEGNALACI mobile report
focus
L'OSPITE
31.07.2017 - 18:000

Il valore della diversità

Pro Infirmis Ticino

La sezione della Svizzera italiana della più grande organizzazione svizzera di difesa dei diritti della persone con disabilità reagisce al nuovo regolamento della Scuola Svizzera di Milano e invita l’Istituto privato milanese a raggiungere le centinaia di classi che stanno visitando una mostra a Lugano che promuove la riflessione sulla diversità.

Pro Infirmis è attiva da quasi 100 anni e il principio di escludere allievi e allieve con disabilità, categorizzando attraverso elenchi di disturbi e patologie, è per noi inaccettabile. Parafrasando il sindaco di Milano: «Non è l’immagine della Svizzera all’estero che vogliamo».

Anche se in Italia e in Svizzera esistono sistemi educativi diversi, il principio della non discriminazione degli alunni è intoccabile da ambo le parti della frontiera. Per questo, anche l’Ufficio federale della cultura preposto al controllo dell’istituto scolastico privato con sede a Milano, ha reagito affermando che questa norma  «proprio non la può sostenere» e che avvierà delle verifiche valutando come intervenire.

La nostra organizzazione difende e sostiene le persone con disabilità attraverso numerosi servizi diretti. Riteniamo inoltre fondamentale promuovere una società inclusiva capace di valorizzare le diversità. La scuola è certamente il luogo per eccellenza dove questo tipo di cultura può essere condiviso. Aderiamo pienamente al commento di alcuni politici italiani riportato dall’Ansa  «Ci dispiace per gli studenti della scuola svizzera che non potranno beneficiare della straordinaria esperienza di una scuola accogliente e inclusiva. Il successo formativo degli studenti dipende dalle capacità di comprendere le diversità e interagire con tutti, nessuno escluso».

Per questo motivo invitiamo cordialmente gli alunni e la direzione della Scuola Svizzera di Milano a venire a Lugano a visitare un’esposizione interattiva dal titolo “Tu! Un percorso sulla diversità”. Questo percorso è nato grazie alla collaborazione con L’ideatorio dell’Università della Svizzera italiana e, attraverso giochi, testimonianze e video immersivi, invita il visitatore a riflettere su alcune questioni fondamentali legati al tema della diversità e della fragilità. Il percorso è sostenuto dall’Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità ed è pensato sia per le scuole che per il grande pubblico.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
svizzera
diversità
scuola
disabilità
milano
percorso
persone disabilità
scuola svizzera
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-15 07:19:33 | 91.208.130.87