SEGNALACI mobile report
focus
tipress
L'OSPITE
05.05.2017 - 13:000

Il referendum sul sacco? Per cüntala su giüsta

Cleto Ferrari, indipendente

C’è chi dice che le tasse aumenteranno chi dice di no. Il Referendum lo si fa, come si dice spesso in una frase abusata nella lingua italiana, “per dirla tutta” e in dialetto “per cüntala su giüsta” (per raccontarla giusta).

Allora proviamo a raccontarla giusta!

In merito all’articolo sugli effetti della tassa sul sacco e sulle proiezioni fatte dal Cantone presento il seguente calcolo che produco in base alle conseguenze derivanti dal testo di legge in votazione e quindi all’applicazione del 100% del principio di causalità ossia che il Comune raggiunge il grado di copertura dei costi complessivi dei rifiuti del 100% con tasse al posto del 70% (legale). Ed è proprio questo aumento al 100% che troviamo fuori luogo e avversiamo in quanto non ci sarà una corrispondente diminuzione di imposte e oltretutto non vi saranno effetti ambientali tangibili. Prima questo 30% era coperto con le imposte ora dovranno aumentarci le tasse a parità di servizio offerto pagheremo più tasse e verseremo le stesse imposte!

Art. 18
1
Le spese ed i ricavi generati dalla gestione dei rifiuti urbani sono registrati in un centro costo appositamente dedicato della contabilità comunale


Art. 28
2
Fintanto che le spese derivanti dalla gestione dei rifiuti urbani non sono contabilizzate conformemente all’art. 18 cpv. 1, la copertura mediante i proventi delle tasse può scendere al di sotto del 100% sino ad un minimo del 70%.



Eccovi il grado di copertura dei comuni che applicano attualmente la tassa base e la tassa sul sacco. Colonna a colori. Il calcolo da fare è semplice! Il grado di copertura dovrà diventare del 100% ossia il comune tra incassi da tassa base e incassi da tassa sul sacco dovrà coprire tutti i costi dei rifiuti. Questo grado di copertura del 100%, una volta approvata la Legge in votazione potrà essere legalmente richiesto da ogni cittadino e quindi lo si dovrà adottare, applicare!

La tabella è ripresa dal rapporto di maggioranza approvato dal Gran Consiglio! Il Calcolo di copertura dei costi lo si può fare naturalmente laddove esiste un centro di costo e quindi come potete vedere dalla tabella la maggior parte dei comuni hanno già il centro di costo per i rifiuti.

Faccio l’esempio della vecchia Bellinzona.
Grado di copertura attuale del 61%. Hanno già la tassa sul sacco per cui la paventata diminuzione di rifiuti e di costi per il comune dovuta all’introduzione della tassa sul sacco non ci sarà. Per raggiungere il grado di copertura con tasse del 100% come previsto dalla legge che voteremo per l’esempio che concerne gli abitanti di Bellinzona ci sarà un aumento netto complessivo (tassa base e tassa sul sacco) del 39%! Giubiasco comune del relatore di maggioranza Giorgio Galusero avrà un aumento del 33%!

Fate voi il vostro calcolo

Potrebbe interessarti anche
Tags
tassa
copertura
tassa sacco
sacco
tasse
rifiuti
grado copertura
grado
comune
calcolo
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 21:26:37 | 91.208.130.87