SEGNALACI mobile report
focus
Fotolia
LUGANO
17.05.2017 - 07:000

In scena le storie di Spoon River

Gli epitaffi dell’Antologia musicati e arricchiti con elementi contemporanei, anteprima dello spettacolo che sarà messo in scena a novembre al Teatro Foce

LUGANO - Appuntamento giovedì 1° giugno alle 19.30 con uno dei classici della poesia mondiale: l’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters. Il pubblico di POESTATE potrà ammirare un’anteprima dello spettacolo “Dead End Spoon River” che Teatrox e Secret Theater Ensemble metteranno in scena a novembre al Teatro Foce di Lugano.

La raccolta, composta dal poeta statunitense tra il 1914 e il 1915, conta 19 storie e 248 personaggi in forma di epitaffio, che narrano cosa accadde alle persone che riposano in un immaginario villaggio del Midwest statunitense. Fernanda Pivano scrisse che «l’autore definiva questo libro qualcosa di meno della poesia e di più della prosa»: è infatti la narrazione a farla da padrone, senza impennate declamatorie.

La messa in scena prevede il recupero di due composizioni musicali dedicate all’Antologia e create alla metà del secolo scorso (quella di Mario Peragallo nel 1947 e quella di Gino Negri due anni dopo), con l’aggiunta di una terza parte affidata a Gabriele Marangoni. I nuovi testi, legati alla società contemporanea, usciranno dalla penna di Patrizia Barbuiani. Il risultato sarà una un’unione di poesia, musica e voci che permetterà allo spettatore di gustare l’opera di Masters da una prospettiva anche sonora e visiva.

Qui il programma completo.

 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
scena
spoon river
river
spoon
poesia
antologia
storie
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-23 08:21:16 | 91.208.130.87