Keystone
STATI UNITI
05.10.2017 - 21:100

L’attore di Glee Mark Salling ammette il possesso di materiale pedopornografico

L’accusa risale al 2016. Rischia fino a sette anni di carcere

LOS ANGELES - L’accusa risale al 2016. In queste ore la confessione. L’attore della serie televisiva Glee Mark Salling ha ammesso il possesso di materiale pedopornografico. Rischia fino a sette anni di carcere, ai quali secondo People potrebbero aggiungersene altri venti di libertà condizionata.

Il Noah "Puck" Puckerman del telefilm per ragazzi dovrà osservare un programma di recupero, non avere contatti di alcun genere con chiunque abbia meno di 18 anni, stare a più di 100 metri di distanza da scuole, parchi e piscine pubbliche e pagare una somma di 50mila dollari in risarcimento a ciascuna vittima.

Sul computer e sulle chiavi usb del 35enne sono stati trovati oltre 25mila immagini e 600 video pedopornografici che contenevano immagini di abusi su bambini. L’attore era stato denunciato dalla sua ex fidanzata, nel 2015 era stato arrestato e nel 2016 era arrivato il rinvio a giudizio.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
attore
glee mark
glee mark salling
salling
mark salling
materiale pedopornografico
glee
mark
possesso
materiale
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 21:42:28 | 91.208.130.86