La London Symphony Orchestra.
CANTONE
01.09.2016 - 12:190

Tutto pronto per le Settimane Musicali di Ascona

Uno dei periodi più fecondi della storia della musica è il filo conduttore della rassegna diretta da Francesco Piemontesi. Il via il 5 settembre con la London Symphony.

ASCONA - Un programma artistico di grande levatura. Fra le star, Philippe Jaroussky, Norrington con la Chamber Orchestra of Europe e il grande pianista americano Stephen Kovacevich. Ancora una volta,
ampio spazio alle nuove generazioni. 

Le Settimane Musicali di Ascona, la più antica rassegna di musica classica del Ticino, celebrano dal 5 settembre al 14 ottobre 2016 la 71esima edizione. Tredici in totale i concerti, tutti di altissimo livello, proposti nelle due suggestive sedi del festival: la chiesa del Collegio Papio di Ascona per i concerti da camera e la chiesa di San Francesco a Locarno per gli appuntamenti sinfonici. Fra le novità dell'anno anche maggiore comfort per il pubblico. Il tema conduttore della 71esima edizione, spiega il direttore artistico della rassegna, Francesco Piemontesi, «sono le varie correnti artistiche che hanno caratterizzato la prima metà del Novecento. Giustamente considerato come uno dei momenti più affascinanti e densi dell’intera storia della musica, il periodo storico accosta un importante numero di stili e di ideologie contrastanti: negli stessi anni troviamo da una parte chi - come Rachmaninoff - prosegue senza indugio sul cammino intrapreso dal Romanticismo, e dallaltra chi – si pensi soprattutto ad Arnold Schönberg - trova una via completamente nuova: quella dell'atonalità e della dodecafonia». Tra questi estremi Piemontesi ha voluto dare rilievo ad «un'altra corrente che ha largamente influenzato la vita musicale del 20esimo secolo: quella dell'Impressionismo, qui rappresentato dai suoi maggiori esponenti, Claude Debussy e Maurice Ravel. Non mancheranno infine compositori meno associabili a una determinata scuola, ma che grazie ad un linguaggio del tutto personale hanno formato l'estetica musicale delle generazioni future: penso in particolar modo a Shostakovich e a Janacek».

Per quanto riguarda le formazioni e gli artisti invitati, la scelta di Piemontesi premia la qualità artistica. «Un amico direttore di un importante festival in Francia mi ha sempre detto: "I musicisti che inviti sono quelli per cui tu prenderesti una giornata libera e un biglietto aereo per andare a sentirli in un’altra città". Un consiglio che ho seguito sin dall’inizio», spiega il direttore artistico.

Orchestre di fama mondiali quali la London Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, che inaugurerà il festival il 5 settembre, la Czech Philharmonic diretta da Jiří Bělohlávek (8 settembre) e la Chamber Orchestra of Europe sotto la direzione di Sir Roger Norrington (28 settembre), si alterneranno ad acclamati solisti e ad alcune fra le migliori formazioni cameristiche oggi in circolazione, fra le quali spiccano il Quartetto Pavel Haas (da molti oramai considerati il miglior quartetto del mondo: si esibirà l’11 ottobre) o all’Ensemble Zefiro, che il 14 ottobre assicurerà un concerto finale da non perdere con un
programma dedicato a quattro Ouverture di Johann Sebastian Bach. Artist in residence sarà il pianista americano Stephen Kovacevich, uno dei più acclamati maestri del pianoforte e grande ispiratore della vita concertistica contemporanea. Kovacevich terrà due attese esibizioni, in cui interpreterà principalmente pagine di musica tardoromantica: il 12 settembre lo si potrà ammirare in un récital e il 16 settembre con Francesco Piemontesi, già suo allievo, e la giovane stella del violino di origini russe Alina Ibragimova.

Anche quest’anno ampio spazio è stato riservato alle nuove generazioni. Il festival è orgoglioso di accogliere giovani artisti già avviati verso una brillantissima carriera concertistica. Oltre alla già citata Alina Ibragimova (che si esibirà anche il 23 settembre nel Concerto per violino e Orchestra n.2 di Shostakovich con l’Orchestra della Svizzera italiana diretta da Thierrry Fischer), sono attesi al festival Jérémie Rhorer alla testa de Le Cercle de l’Harmonie (3 ottobre), la violinista Hilary Hahn, interprete del Concerto per violino n.5 di Mozart con la Czech Philharmonic, e gli artisti della Serie Début, che proporrà (il sabato mattina alla Sopracenerina di Locarno) due appuntamenti davvero imperdibili: il 24 settembre con il trio David Pia-Kim Da Sol-Christel Lee e il 1. ottobre con il pianista coreano William Youn.

La Svizzera italiana sarà come da tradizione rappresentata - ai massimi livelli - dal Coro della Radiotelevisione Svizzera e da I Barocchisti diretti da Diego Fasolis, che presenteranno un programma ad hoc dedicato al “Mito di Orfeo” con la partecipazione di un’autentica star mondiale come il controtenore Philippe Jaroussky. Due gli appuntamenti con l’Orchestra della Svizzera italiana , il secondo dei quali, il 7 ottobre, con il nuovo direttore Markus Poschner e la pianista Imogen Cooper. Per migliorare ulteriormente la qualità complessiva del festival, da segnalare che il coro della chiesa di San Francesco sarà dotato di una nuova parete acustica trasparente, mentre un’imbottitura è prevista ai banchi della Chiesa del Collegio Papio per un maggior confort degli ascoltatori. Quest’anno l’entrata sarà gratuita per gli studenti ai due concerti della serie Début. Fra le novità di quest’anno, da segnalare pure (in collaborazione con Rsi Rete Due) le presentazioni del musicologo Giuseppe Clericetti dei concerti della Chamber Orchestra of Europe e de Le Cercle de l’Harmonie (alle 19.30 nell’aula magna dell’ex Magistrale e del Papio) e di Giada Marsadri in occasione dei due appuntamenti della Serie Début.

Info e prenotazioni: settimane-musicali.ch; +41 91 759 76 65; [email protected]


Il cartellone completo 2016


Lunedì 5 settembre, ore 20.30 - Chiesa San Francesco, Locarno

London Symphony Orchestra
Gianandrea Noseda Direttore Philip Cobb Tromba
Giuseppe Verdi Ouverture dai Vespri siciliani
Richard Wagner Preludio dai Meistersinger von Nürnberg WWV 96
Franz Joseph Haydn Concerto in mi bemolle maggiore per tromba e orchestra Hob.VIIe:1
Sergei Rachmaninoff Sinfonia n.2 op.27

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Giovedì 8 settembre, ore 20.30 - Chiesa San Francesco, Locarno

Czech Philharmonic
Jiří Bělohlávek Direttore Hilary Hahn Violino
Leos Janáček Suite dall'opera "La piccola volpe astuta"
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per violino n.5 K 219
Antonìn Dvorák Trilogia: "Nel Regno della Natura" op.91 - "Karneval" op.92 - "Othello" op.93

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lunedì 12 settembre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Stephen Kovacevich Pianoforte
Alban Berg Sonata op.1
Johann Sebastian Bach Partita n.4 in re maggiore BWV 828
Franz Schubert Sonata in la maggiore D.959

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 16 settembre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Stephen Kovacevich Pianoforte
Alina Ibragimova Violino Francesco Piemontesi Pianoforte
Wolfgang Amadeus Mozart Sonata per violino e pianoforte K 304
Johannes Brahms Sonata per violino e pianoforte n.1 op.78
Sergei Rachmaninoff Danze Sinfoniche op.45 per due pianoforti

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 23 settembre, ore 20.30 - Chiesa San Francesco, Locarno

Orchestra della Svizzera italiana
Thierry Fischer Direttore Alina Ibragimova Violino
Gustav Mahler Adagietto dalla Sinfonia n.5
Dmitri Shostakovich Concerto per violino e orchestra n.2 op.129
Ludwig van Beethoven Sinfonia n.6 op.68 "Pastorale"

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Sabato 24 settembre, ore 11.00 - Palazzo Sopracenerina, Locarno

SERIE DEBUT
Christel Lee Violino David Pia Violoncello Da Sol Pianoforte
Maurice Ravel Trio per violino, violoncello e pianoforte
Arnold Schönberg Verklärte Nacht op.4 versione per trio con pianoforte di Eduard Steuermann
Introduzione e intervista a cura di Giada Marsadri.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mercoledì 28 settembre, ore 20.30 - Chiesa San Francesco, Locarno

Chamber Orchestra of Europe
Sir Roger Norrington Direttore Francesco Piemontesi Pianoforte
Franz Joseph Haydn Sinfonia n.83 Hob. I:83
Ludwig van Beethoven Concerto per pianoforte e orchestra n.3 op.37
Franz Joseph Haydn Sinfonia n.103 Hob. I:103
Concerto introdotto da Giuseppe Clericetti (ore 19.30). 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 30 settembre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Coro della Radiotelevisione Svizzera italiana - I Barocchisti
Diego Fasolis Direttore Philippe Jaroussky Controtenore
“Attorno al Mito d'Orfeo”
Estratti da opere dedicate ad Orfeo di Claudio Monteverdi, Luigi Rossi, Antonio Sartorio, Christoph
Willibald Gluck e da “Parnasso in Festa” di Georg Friedrich Händel

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sabato 1. ottobre, ore 11.00 - Palazzo Sopracenerina, Locarno

SERIE DEBUT
William Youn Pianoforte
Johannes Brahms Variazioni su un tema di Robert Schumann op.9
Alexander von Zemlinsky Albumblatt (Erinnerungen aus Wien) - Skizze
Robert Schumann Humoreske op.20
Introduzione e intervista a cura di Giada Marsadri

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lunedì 3 ottobre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Le Cercle de l’Harmonie
Jérémie Rhorer Direttore
Wolfgang Amadeus Mozart
Sinfonia in mi bemolle maggiore n.39 K 543
Sinfonia in sol minore n.40 K 550
Sinfonia in do maggiore n.41 K 551
Concerto introdotto da Giuseppe Clericetti (ore 19.30). 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 7 ottobre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Orchestra della Svizzera italiana
Markus Poschner Direttore Imogen Cooper Pianoforte
Ludwig van Beethoven Prometeo, ouverture op.43
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n.25 K 503
Ludwig van Beethoven Sinfonia n.1 op.21

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Martedì 11 ottobre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Quartetto Pavel Haas
Bohuslav Martinů Quartetto n.3 H.183
Antonìn Dvorák Quartetto n.12 op.96 B.179 ‘Americano’ - Quartetto D 887 in sol maggiore

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 14 ottobre, ore 20.30 - Chiesa Collegio Papio, Ascona

Ensemble Zefiro
Johann Sebastian Bach
Ouverture n.4 in re maggiore BWV 1069 - Ouverture n.2 in si minore BWV 1067
Ouverture n.1 in do maggiore BWV 1066 - Ouverture n.3 in re maggiore BWV 1068

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
orchestra
collegio papio ascona
francesco
ottobre
settembre ore
festival
20.30 chiesa
settembre
chiesa san francesco
ascona
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-17 22:29:52 | 91.208.130.87