SEGNALACI mobile report
focus
Fotolia
LUGANO
27.11.2017 - 07:000

Burn Out a scuola: 3 a 2 per i docenti

Il Burn Out è un fenomeno conosciuto legato all’esaurimento delle energie psicofisiche in uno sforzo nel reggere le pressanti richieste del lavoro. Meno noto è il Burn Out in ambito scolastico

 

LUGANO - Uno studio italiano del 2016 ha rilevato che 3 docenti su 10 soffre di esaurimento, a fronte dello stress della loro attività di insegnamento. Nello stesso periodo, è stato pubblicato uno studio romando che ha rilevato che 2 allievi su 10 tra i 14 e i 18 anni soffrono di Burn Out, a un livello sintomatico tale da determinare una malattia.

Fino all’anno scorso, Paola andava bene e volentieri a scuola. Il passaggio dalle elementari alle medie è stato impegnativo ma non particolarmente difficile per lei. Quest’anno è andata in terza , ha cambiato diversi docenti e le cose non vanno lisce come finora: fa più fatica a seguire il programma scolastico, è più tesa e preoccupata per il calo del rendimento e ha più spesso disturbi digestivi e del sonno. Da qualche mese, appare irritabile, stanca, mangia male (o non ha fame o si abbuffa), lamenta dolori e disturbi vari e va malvolentieri a scuola; anzi, a volte si lamenta che non vuole proprio andarci. La madre pensa stia sviluppando una fobia scolastica.
La competitività scolastica che fino a recentemente non aveva pesato su Paola che era riuscita a gestirla con successo, con una resa scolastica soddisfacente, a fronte delle difficoltà incontrate nello studio, ha attivato un’ansia da prestazione e un aumento dello sforzo nello studio. Ciò ha condotto a un sovraccarico, sia fisico che psichico, senza il successo cercato; una delusione che peggiora la situazione. Il risultato prevedibile è il Burn Out.

Articolo di: Roberto Ballerini, psicoterapeuta FSP

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 08:41:23 | 91.208.130.86