SEGNALACI mobile report
focus
MUSEO VINCENZO VELA
13.12.2017 - 07:000

Un trio di musicisti amici per un concerto insolito

Appuntamento domenica 17 dicembre, ore 11.00

LIGORNETTO - Il Museo Vincenzo Vela non è soltanto il punto d’incontro fra le arti (cinema, danza, fotografia, musica, scultura). Talvolta, è anche un luogo dove si incontrano gli artisti stessi. È quanto è accaduto a tre musicisti cresciuti in Ticino. Il pianista Carmine Palermo, la clarinettista Sarah Albertoni e il violoncellista Claude Hauri si conoscono sin da quando erano studenti al Conservatorio della Svizzera italiana. Le loro brillanti carriere li hanno portati a suonare in tutto il mondo, collaborando con ensemble e orchestre di alto livello. Al Museo hanno spesso suonato come solisti o in altre formazioni, ma sempre in occasioni diverse. L'amicizia che li lega li ha portati a ritrovarsi al Museo in occasione di un progetto dedicato all'Ottocento italiano nel 2011. Ed è proprio lì che i tre, mossi dal desiderio di suonare ancora insieme, hanno deciso di riportare alla luce compositori poco noti e meritevoli di una riscoperta.
Nasce così la matinée musicale di domenica 17 dicembre (alle 11.00) che vede in scena il Trio Palermo – Albertoni - Hauri, formatosi per questa occasione davvero speciale. Eccezionale anche il programma del concerto, prodotto ad hoc dal Museo, che propone un repertorio originale con pagine, ingiustamente poco eseguite, di compositori come Ferdinand Ries, Max Bruch, Ernest Bloch e Darius Milhaud. I tre strumenti (pianoforte, clarinetto e violoncello) dialogano fra loro a riproporre melodie popolari (la Rumänische Melodie di Max Bruch) e atmosfere alla Beethoven (di Ferdinand Ries, che fu suo allievo e amico). Un programma insolito ed eclettico, che spazia dall’Ottocento al Novecento e che si inserisce perfettamente nella rassegna del Museo Vincenzo Vela intitolata Sonorità, che da anni propone un ventaglio di stili musicali diversi.

Museo Vincenzo Vela, Ligornetto
Domenica 17 dicembre 2017 – ore 11.00 – Sonorità

Concerto del Trio composto da Carmine Palermo, pianoforte, Sarah Albertoni, clarinetto, Claude Hauri, violoncello.

Brani di Ferdinand Ries (1784-1838), Max Bruch (1838-1920), Ernest Bloch (1880-1959), Darius Milhaud (1892-1974).

Entrata CHF 20.– / ridotti 15.– (studenti, AVS/AI)

Potrebbe interessarti anche
Tags
museo
concerto
trio
palermo
vincenzo
max
vela
hauri
vincenzo vela
ferdinand
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 23:42:31 | 91.208.130.87