SEGNALACI mobile report
focus
MUSEO VINCENZO VELA
01.05.2017 - 06:000

La danza contemporanea svizzera in un libro

Appuntamento mercoledì 3 maggio alle 18.45, subito dopo la performance "La metamorfosi del cerchio" al Museo Vincenzo Vela

Lo sapevate che fino agli Anni Settanta in Svizzera non esistevano scuole professionali di danza moderna? Sì, c’erano le scuole private di balletto (alcune anche di alto livello), ma era difficile, quasi impossibile, intraprendere altri percorsi nel vasto mondo di quella che si chiama “danza moderna”. Solo grazie ad alcuni pionieri (come Alain Bernard, che veniva da New York, o lo studio di Dahlmann a Losanna), nel nostro paese vengono introdotti (e insegnati) altri approcci tecnici ed estetici. Di tutto questo si parlerà al Museo, mercoledì 3 maggio, con la storica della danza Anne Davier, subito dopo la performance "La metamorfosi del cerchio", nella quale i danzatori Arnaud Gonnet e Martin Roehrich (nella foto) danzano tra le statue di Vincenzo Vela.

Nell’ambito della Festa Danzante (in programma in diverse località fino al 7 maggio), proprio al Museo viene presentato il libro "La danse contemporaine en Suisse - 1960-2010. Le débuts d’une histoire", realizzato grazie al sostegno del "Premio per il patrimonio - Premi svizzeri di danza dell’Ufficio federale per la cultura”. Essendo il Museo di proprietà della Confederazione, quale altro luogo migliore per presentare il libro?

Anne Davier, co-autrice del volume con Annie Suquet, che da anni lavora per l’importante istituzione ginevrina adc (Association pour la danse contemporaine) come capo redattrice della rivista da loro edita, racconterà al pubblico l’interessante e complessa avventura di una disciplina che ha faticato a trovare il giusto riconoscimento nell’olimpo delle arti.

Il volume, di quasi 400 pagine, edito da Editions Zoé, ripercorre, attraverso testimonianze di coreografi, danzatori, programmatori, pedagoghi e responsabili di istituzioni culturali, la storia della danza contemporanea sull’arco di mezzo secolo, ed è impreziosito dalle immagini del noto fotografo Steeve Iuncker, già esposte nel Foyer del LAC, allo Spazio 1929 e presso la libreria Choisi a Lugano durante la scorsa edizione della Festa danzante.

Mercoledì 3 maggio 2017, ore 18.00

Festa danzante al Museo Vincenzo Vela

«The metamorphoses of the circle»

performance di Arnaud Gonnet  e Martin Roehrich.

A seguire, dalle ore 18.45, presentazione del libro «La danse contemporaine en Suisse - 1960-2010. Le débuts d’une histoire» (Ed. Zoe, 2015).

www.museo-vela.ch

Tags
danza
museo
libro
maggio
vincenzo vela
festa
danza contemporanea
vincenzo
mercoledì maggio
festa danzante
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 08:32:51 | 91.208.130.87