SEGNALACI mobile report
focus
ANTI-ETA'
30.11.2017 - 13:000

La bioristrutturazione delle mani

Iniezioni di acido ialuronico per combattere l’invecchiamento

 

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, le mani sono di sicuro il simbolo della giovinezza: basta osservarle con attenzione per capire l’età di una persona, specie di una donna. Assottigliamento della pelle, presenza di rughe, vene ben visibili e riduzione dello spessore del tessuto sottocutaneo sono i segni dell’invecchiamento più facili da individuare: tutti, però, possono essere contrastati grazie alla bioristrutturazione.

Parliamo di un trattamento che, reintegrando l’acido ialuronico perso con l’avanzare dell’età, è in grado di ripristinare la struttura e l’idratazione delle mani. Il trattamento prevede iniezioni attraverso un ago particolarmente sottile direttamente sulle mani, in sede dermica, sottocutanea e negli spazi tra le ossa del metacarpo. A venire iniettato è un mix personalizzato da ciascun medico estetico: accanto all’acido ialuronico, l’ingrediente cardine della bioristrutturazione, possono essere utilizzati amminoacidi e vitamine.

Si tratta di una procedura quasi del tutto indolore, ma che può essere resa tale attraverso una leggera anestesia locale o l’applicazione di una crema anestetica. A volte, dopo il trattamento, possono presentarsi piccole ecchimosi o gonfiore, destinati comunque a sparire nelle 24 ore successive. 

Visita Medijeunesse - La medicina estetica a Lugano

 

Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 09:30:50 | 91.208.130.87