Nintendo
GIAPPONE
27.06.2017 - 10:270

Nintendo sempre più vintage e anche il Super Nes si fa mini

Appena annunciato ed è già virale e (sold-out) sul web. Precaricati 21 titoli davvero spaziali dell'era 16-bit, questa volta riusciremo a farlo nostro?

 

KYOTO - Ritorna sul luogo del misfatto - ovvero nel territorio del "mini" e del nostalgico - Nintendo con una versione ridotta (ma super appetitosa) del suo mitico Super Nintendo. Dopo il "Nintendino" NES 8-bit dello scorso Natale, andato a ruba e diventato oggetto di collezionismo, ecco arrivare il suo diretto successore a 16 bit.

La formula è sempre la stessa: una manciata di giochi precaricati (in Europa sono 21), due joypad e una connessione via HDMI. Guardando la lista dei titoli c'è veramente da farsi venire l'acquolina in bocca, soprattutto se siete cresciuti in quegli anni, oltre a "Super Mario World" (probabilmente il miglior Mario di sempre), ci sono altri classiconi che hanno fatto scuola. Alcuni nomi? "Zelda: A link to the past", "Super Metroid", "Donkey Kong Country" e "Super Mario Kart".

Ghiottissimi anche i titoli delle terze parti fra i quali spiccano "Super Castlevania IV", "Street Fighter 2 Turbo", "Mega Man X", "Final Fantasy III" e l'inedito (almeno, ai tempi, e alle nostre latitudini) e particolarissimo gioco di ruolo "Earthbound". Chicca notevole anche la presenza di un gioco mai rilasciato per il sistema originale e che, negli anni, era stato oggetto di molte speculazioni: "Starfox 2", sparatutto spaziale a suon di poligoni che ai tempi era assai avveniristico e che oggi fa decisamente tenerezza.

Tre le versioni che verranno commercializzate nelle corrispettive aree geografiche - ovvero Usa, Europa e Giappone - che differiscono le une dalle altre non solo per estetica (i tre Snes erano diversi) ma anche per parco titoli. Quella giapponese, infatti, avrà due giochi in più (un "Fire Emblem" e il difficilissimo "The Legend of the Mystical Ninja").

L'annuncio - in qualche modo già atteso - ha generato un bel polverone sul web dimostrando che Nintendo con il suo patrimonio di titoli vintage ha ancora più di una freccia al suo arco. C'è da vedere se i papà di Mario riusciranno a gestire un po' meglio la faccenda di come avevano fatto l'anno passato col mini-Nes.

Come? Con scorte all'altezza della richiesta - per evitare fastidiosi sold-out e accaparramenti selvaggi (su Amazon è già esaurito) - e magari anche una maggiore attenzione sulla... lunghezza dei cavi? Se vi siete persi la nostra recensione video del piccolo gioiellino a 8-bit date pure un'occhiata qui a lato.

Il Super Nintendo classic mini uscirà il prossimo 29 settembre e il prezzo di lancio negli States è di 80 dollari, ma da noi costerà 99 franchi.

1 anno fa Nostalgia portami via, è arrivato il "Nintendino"
Commenti
 
ULTIME NEWS Games
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-17 20:16:15 | 91.208.130.86