SEGNALACI mobile report
focus
ESTATE
17.06.2017 - 15:000

Chirurgia estetica e tintarella: come comportarsi

Non tutti i trattamenti di bellezza sono consigliati prima di andare in vacanza

 

L’estate è dietro l’angolo e chi può sarà probabilmente in qualche località di mare anche prima della fine di giugno. C’è tempo, tuttavia, anche per qualche piccolo ritocco estetico pre-partenza: attenzione, però, non tutti sono adeguati alla vigilia della tintarella estiva.

Per la pelle, ad esempio, è consigliata la bioristrutturazione dermica con PRP, plasma ricco di piastrine, che stimola i fibroblasti e aiuta la produzione di collagene, dando elasticità alla pelle. Offerta oggi spesso in combinazione con trattamenti biorivitalizzanti, questa tecnica permette di ottenere risultati duraturi fino a 8-10 mesi dalla seduta. Evitate, invece, i laser e i peeling profondi: eliminare lo strato superficiale della pelle fa sì che la cute abbia meno protezione e quindi che i raggi solari si rivelino ancora più aggressivi. Il rischio è che, invece dell’abbronzatura, torniate a casa con delle preoccupanti macchie scure sulla pelle.

Infine la tintarella dovrà essere moderata per tutti coloro che si sono sottoposti a interventi chirurgici: le cicatrici, infatti, non vanno esposte al sole.   

Visita Caracalla

 

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-15 05:39:05 | 91.208.130.87