SEGNALACI mobile report
focus
IL PRODOTTO
04.07.2016 - 17:550

Dal Mar Morto un sale miracoloso

L'alta concentrazione di minerali ringiovanisce la pelle

 

Il sale fa bene alla pelle, almeno quello del Mar Morto. Parliamo di un prodotto naturale, raccolto appunto nel grande lago situato tra Israele e la Giordania, il punto più basso della terra, dato che si trova a 394 metri sotto il livello del mare.  A causa della mancanza di corsi d’acqua e della forte evaporazione a causa del caldo, le acque del Mar Morto presentano una salinità elevatissima: di conseguenza il suo sale è molto più ricco di minerali rispetto a quello degli altri mari.

Questa particolarità rende il sale del Mar Morto adatto a contrastare il processo degenerativo della pelle, stimolandola e rinvigorendola. L’ideale è utilizzarlo con un bagno rilassante, in acqua calda, che duri almeno venti minuti: una vera e propria terapia che permetterà alla cute di rivitalizzarsi.

Inoltre questo sale è estremamente efficace nel combattere gli inestetismi cutanei come la pelle a buccia d’arancia, le ragadi e anche problemi più seri come la psoriasi, l’acne, gli eczemi e le dermatiti. Con una serie variabile dai 5 ai 2 bagni alla settimana, si potranno apprezzare enormi vantaggi per la pelle.   

 

Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 00:28:43 | 91.208.130.86