Segnala alla redazione
COREA DEL SUD
05.07.2019 - 10:320

Biorobot affiancheranno i soldati sudcoreani dal 2024

«I robot biometrici saranno un punto di svolta nella guerra del futuro e le tecnologie correlate produrranno grandi effetti a catena nell'intero settore della difesa»

 

SEUL - Questi robot militari che imitano il movimento di serpenti, insetti e uccelli, supporteranno presto i soldati umani sudcoreani.

Secondo quanto riporta un documento della DAPA (Defense Acquisition Program Administration), un’agenzia della Corea del Sud incaricata di acquisire le armi militari, i “robot biometrici” affiancheranno le operazioni militari a partire dal 2024. Il documento contiene progetti per lo sviluppo di tecnologie chiave nel campo della difesa. L'agenzia intende incorporare robot creati ad immagine e somiglianza di esseri viventi nei loro futuri armamenti.

Il portavoce della DAPA, Park Jeong-eun, ha dichiarato alla Yonhap News Agency:  «I robot biometrici saranno un punto di svolta nella guerra del futuro e le tecnologie correlate produrranno grandi effetti a catena nell'intero settore della difesa».

I robot saranno ispirati ad alcune caratteristiche di animali biologici come insetti, serpenti e uccelli, che in milioni di anni di evoluzione hanno acquisito caratteristiche peculiari per adattarsi all’ambiente circostante. L’intenzione degli ingegneri, quindi, è quello di replicare in laboratorio con moderni materiali il lavoro svolto da madre natura, tramite la costruzione di robot in grado di adattarsi a qualsiasi ambiente.

Secondo la Yonhap, la DAPA prevede di utilizzare robot ispirati al design degli esseri umani e degli insetti entro il 2024, mentre successivamente inizierà a progettare biobot in grado di imitare il movimento di uccelli, serpenti e varie creature marine.

In nessuno dei report consegnati è menzionato che la Corea del Sud adopererà questi robot autonomi munendoli di armi da fuoco in grado di attaccare il nemico, ma è soltanto previsto che saranno utilizzati per svolgere missioni di ricognizioni e come supporto ai soldati, i quali spesso si trovano ad affrontare situazioni difficili.

Tuttavia, resta il fatto che nessuno può garantire in alcun modo che, in un futuro non troppo lontano, robot simili possano essere usati anche in battaglia. La Russia, ad esempio, sta già progettando la creazione di robot armati in maniera massiccia. Che sia l’inizio di una nuova era della guerra?

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-23 22:26:13 | 91.208.130.87