SEGNALACI mobile report
focus
CINA
02.09.2017 - 11:210

Diventare leader? Questione di stimolazione

Scienziati cinesi sono riusciti a identificare e manipolare la regione cerebrale che determina la leadership

 

HANGZHOU - Serve un leader? Una figura virtuosa, sicura di sé e che sia in grado di diventare un punto di riferimento per una comunità?
Non problem! Adesso è possibile trasformare qualsiasi soggetto, anche il più timido e remissivo, in un vero e proprio campione di grinta.
Attraverso l’individuazione e la manipolazione di una specifica regione cerebrale, ricercatori cinesi sono riusciti a modificare radicalmente il carattere di un gruppo di topini. Così, grazie alla stimolazione dell’area del cervello associata al comportamento volitivo e alla dominanza sociale con un fascio di luce, i roditori più timidi sono diventati improvvisamente dei maschi alfa.

La ricerca e l’esperimento.
L’incredibile risultato è stato raggiunto grazie a Hailan Hu, neuroscienziato della Zhejiang University di Hangzhou. In sostanza, l’esperimento è consistito nel far incontrare due topi in un tubo trasparente per verificare quale, dal carattere più forte, avrebbe spintofuori l’altro.
Il cervello dei soggetti meno tenaci (per capirsi quelli che sono stati buttati fuori dal tubo) è stato poi trattato con l’optogenetica, una tecnica che consiste nel suscitare l'attività neurale con impulsi di luce. Nel 90% dei casi, i topi sconfitti al primo round si sono improvvisamente trasformati in esemplari vincenti.

Perché ci fa pensare
Un esperimento di questo genere non poteva che attirare la nostra attenzione. Di fatto è stato creato un atteggiamento in laboratorio. In un futuro non molto lontano, migliorare e rafforzare il proprio carattere potrebbe quindi diventare una possibilità concreta, magari una prassi. Finalmente gli industriali preoccupati per i loro spendaccioni e poco propensi al lavoro rampolli potranno dormire sonni tranquilli dopo averli resi in grado di gestire l’azienda di famiglia grazie all’intervento optogenetico. Oppure, potremmo affrontare il colloquio per quella posizione che tanto desideriamo ma che non abbiamo mai ottenuto perché sempre sorpassati da chi aveva una marcia in più.
O ancora, considerata la crisi politica generale e l’assenza di figure forti e carismatiche, in mancanza di leader sarà possibile crearne uno o meglio, prendere un soggetto qualsiasi e renderlo tenace, grintoso, inarrestabile, un esempio da seguire per tutti.
Se la cosa sia positiva o negativa è davvero ancora troppo presto per dirlo. Probabilmente la ricerca avrà risvolti o applicazioni più importanti, magari in campo medico o diagnostico.
Quindi, per adesso, restiamo a guardare.

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 17:52:20 | 91.208.130.87