SEGNALACI mobile report
focus
MEDICINA
02.10.2017 - 13:000

I vantaggi della pet therapy

La compagnia di un animale domestico può combattere autismo, depressione e solitudine

 

La compagnia di un animale domestico per curare o alleviare i sintomi di un disturbo psicologico o di una vera e propria patologia. È questa la pet therapy, sistema terapeutico evolutosi nel corso degli ultimi 20 anni fino a trasformarsi in un’autentica scienza. Numerose ricerche, infatti, hanno dimostrato la sua efficacia: relazionarsi con un animale domestico - cani e gatti i più utilizzati, ma non mancano esempi di terapie portate avanti con altri animali - può avere un effetto stimolante, rilassante o può causare un aumento dell’autostima nel soggetto in cura.

Proprio a causa della molteplicità di benefici può arrecare, la pet therapy può essere applicata in svariati ambiti terapeutici. Risalgono addirittura agli anni ’50 i primi tentativi di aiutare i bambini affetti da autismo attraverso l’interazione con i cani ed è ormai dimostrata l’efficacia di quest’approccio, in grado di migliorare le capacità di socializzazione dei piccoli pazienti.

Ma qualunque bambino può trarre vantaggio dalla vita con cani e gatti: è stato dimostrato che chi vive con un animale domestico tende a soffrire di meno d’influenza, rinite o tosse. La presenza di un cane o di un gatto, inoltre, può aiutare a combattere stati depressivi e la sensazione di solitudine: in questo senso, gli animali sono molto utili agli anziani che vivono da soli.  

 

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 12:37:05 | 91.208.130.86