PRIME IMPRESSIONI
21.07.2017 - 20:000

Con la Classe E Cabrio si riscopre il vero piacere di guida firmato Mercedes-Benz

Comoda, divinamente isolata, rifinita in gran lusso e particolarmente gustosa con il V6 a benzina. Viaggiare con i capelli al vento è davvero una bella esperienza!

Si chiude il cerchio del benessere. Dopo la Coupé, arriva l’immancabile Cabriolet a completare le declinazioni di carrozzeria più “ispirate” sul piano emozionale della Classe E: le due porte offrono l’esperienza d’uso in effetti più intensa grazie a linea sportiva, spazi raccolti e comportamento più dinamico, con la neonata convertibile che vi aggiunge tutta la suggestione del viaggiare a cielo aperto. Nel modo più ricercato possibile. La qualità di marcia a tetto ripiegato, in effetti, appare la “firma” più autentica di questa evoluzione, che pure – al pari della Coupé – mette in campo tanti altri sviluppi significativi cominciando da un’abitabilità nettamente migliorata, ora adatta realmente a quattro adulti.

L’impiego “ognitempo” pensato per la vettura non può prescindere da una capote particolarmente curata, a maggior ragione se in tessuto: che infatti la Casa tedesca realizza con materiali particolarmente resistenti, integrandola con spessa insonorizzazione (effettiva anche ad andatura elevata) ed isolamento contro caldo e freddo. Apertura e chiusura sono automatizzate e richiedono 20 secondi per il completamento dell’operazione, eseguibile fino ad una velocità di 50 km/h. A tetto aperto, capote e lunotto in vetro trovano posto in un apposito vano nel bagagliaio, isolato dal resto del bagaglio; il volume utile per il carico personale risulta in questo modo ridotto moderatamente, con 310 litri a disposizione contro 385 a vettura chiusa. Grazie all’abitacolo di maggiori dimensioni, gli schienali del divano posteriore diventano abbattibili in porzioni separate (50:50) e permettono la comoda funzionalità di carico passante nell’abitacolo.

La voce “comfort” è tra le più importanti in questo genere di convertibile raffinata ed include, sulla nuova E Cabriolet, la climatizzazione con adeguamento totalmente automatico di regolazioni e flussi in funzione del viaggio a cielo aperto così come nel passaggio di conversione della capote. Sono inoltre previste diverse funzionalità, di serie o a richiesta, per incrementare ulteriormente il piacere della guida scoperta in funzione del clima: la pelle di rivestimento dei sedili è riflettente agli UV, scaldandosi meno di una tradizionale, mentre il pacchetto “Comfort cabriolet” include riscaldamento nella zona della testa (Airscarf), con specifiche bocchette di ventilazione integrate negli appoggiatesta, nonché riduzione delle correnti d’aria con frangivento attivi Aircap. Un primo elemento è un deviatore frontale che si estende elettricamente dalla cornice superiore del parabrezza, antiestetico a vedersi da fuori ma efficace per “educare” i flussi nell’abitacolo; il secondo frangivento fuoriesce allo stesso tempo tra gli appoggiatesta posteriori, completando la riduzione delle turbolenze. Anche a finestrini abbassati, quanto meno quasi del tutto poiché gli anteriori serve tenerli rialzati un poco per impedire, in velocità, il fastidioso scuotimento delle cinture di sicurezza sulle spalle.

Comoda per quattro senza limitazioni, adatta a estate e inverno, la E Cabriolet garantisce un’esperienza d’uso di notevole profilo anche sotto il piano della guida: in prima persona ed assistita. Al primo aspetto concorrono precisione di traiettoria e di sterzata, movimenti ridotti del corpo vettura ed un molleggio particolarmente adattabile con le sospensioni ad elementi pneumatici ABC, che passano dal vellutato allo sportivo col tocco di un dito. Alla sicurezza attiva contribuiscono i tanti ausili a controllo elettronico, tra i quali spicca il regolatore di velocità adattivo Distronic con sterzata autonoma attiva fino a curvature medie con velocità fino a 130 km orari e ripartenza automatica in coda. Tra i motori figura anche l’interessante unità diesel, ma la Cabriolet rende il meglio di sé in veste E 400 con il tre litri sovralimentato benzina da 333 cv (e 480 Nm di coppia da 1600 giri), combinato alla versatile trazione integrale 4Matic ed al cambio automatico 9G-Tronic (di serie su tutte): con un velo di gas si gode il prezioso “salotto” all’aperto, con appena un poco più di decisione il panorama accelera d’un tratto, quasi per magia (5,5 secondi da 0 a 100 km/h; 250 km orari; 8,3 l/100 km in media). La nuova E Cabriolet è commercializzata con listino da 61'100 CHF.

 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
nuova cabriolet
comfort
tetto
litri
abitacolo
vettura
flussi
sterzata
cabriolet
capote
ULTIME NEWS Motori
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 14:16:15 | 91.208.130.86