TOYOTA
18.02.2017 - 16:030

Cinquant’anni fa arrivò in Svizzera la prima Toyota

Momento di festeggiamenti per l’importatore elvetico del marchio nipponico, che celebrerà con una speciale esposizione la storia del marchio nel nostro Paese. Ripercorriamola assieme.

Con il leggendario “salto di Adliswil”, il 17 febbraio 1967 Toyota atterrò sul suolo elvetico. Nel piazzale del ristorante Grütfarm, alla presenza di numerosi media, una Toyota Corona 1500 saltò attraverso una bandiera giapponese. Nel mese di gennaio, dieci dipendenti avevano già avviato a Urdorf l'attività d'importazione della marca, allora del tutto sconosciuta nel nostro paese. La prima grande apparizione in pubblico si ebbe al Salone dall'automobile di Ginevra, dove la nuova arrivata presentò sei modelli, tra i quali la vettura di servizio di James Bond: la Toyota 2000 GT Spider. Poco dopo il lancio sul mercato, la giovane marca era già insolitamente molto seguita, grazie a un argomento di vendita irresistibile: nessun sovrapprezzo per gli extra, le auto erano infatti già completamente equipaggiate. Ad esempio una versione top allora includeva addirittura l'autoradio, che a quei tempi corrispondeva a un vantaggio di prezzo di 500-600 franchi. Nel 1972 la marca si trasferì a Safenwil, dove venne creato un nuovo centro d'importazione per far fronte alla rapida crescita. In solamente cinque anni le cifre di vendita di Toyota crebbero da 500 a oltre 22 000 unità, catapultando la casa automobilistica al quarto posto nella gerarchia delle marche. Un anno più tardi iniziò l'importazione di veicoli commerciali Toyota in Svizzera, che tra il 1980 e il 1995 ottennero per quattordici volte il primo posto nella statistica delle vendite. Nel 1990 l'offerta si arricchì della marca di lusso Lexus. Dall'inizio dell'importazione nel 1967, Toyota SA ha venduto circa 933 000 veicoli di entrambe le marche ai clienti in Svizzera.

La storia di Toyota Svizzera iniziò di fatto prima dell'avvio ufficiale dell'importazione. Durante un viaggio in Sudafrica, la famiglia Frey fece visita a un conoscente di nome Robert Forslik, che con i suoi tre figli importava automobili di diverse marche in Sudafrica. Tra queste vi era una casa automobilistica che Emil Frey conosceva solo di sfuggita e di nome: Toyota. Il pioniere elvetico dell’auto restò affascinato da quanto apprese su queste vetture e sull'azienda che le produceva. Forslik descrisse i giapponesi come partner commerciali attenti e affidabili, che ascoltavano le esigenze dei clienti, si adeguavano rapidamente alle loro esigenze e che, nonostante l'enorme distanza, fornivano un'elevata qualità del prodotto con la massima affidabilità. Nell'estate del 1966, la prima auto di prova destinata a Emil Frey AG approdò al porto di Amburgo. Emil e Walter Frey ritirarono di persona la vettura e la portarono in Svizzera. Il primo segnale positivo si ebbe già sulla via del ritorno dalla Germania: un passante voleva acquistare a tutti i costi l'auto, ma naturalmente incontrò un rifiuto. Le approfondite prove su strada in Svizzera si svolsero con piena soddisfazione di padre e figlio, come pure i successivi test e le verifiche meccaniche in officina.

Da sempre la filosofia principale di Toyota è offrire al cliente prodotti sicuri e di qualità elevata nonché mettere a disposizione soluzioni di mobilità innovative per il futuro. Con l'introduzione della tecnologia ibrida, vent'anni fa Toyota realizzò una tappa fondamentale decisiva: la nascita della Toyota Prius. In Svizzera la pioniera dell'ibrido arrivò sul mercato tre anni più tardi e fece notizia addirittura al telegiornale. Da allora la tecnologia è stata costantemente migliorata secondo il principio del Kaizen e oggi circola sulle strade la quarta generazione (Prius IV e C-HR). Questa soluzione propulsiva è più apprezzata che mai: in Svizzera l'offerta comprende sette modelli ibridi Toyota e otto modelli ibridi Lexus. Nel 2016 la quota di modelli ibridi rispetto alle vendite complessive è stata di circa il 56 per cento per Toyota e di oltre il 90 per cento per Lexus.

In occasione dell'anniversario Toyota Svizzera lancia ogni mese un affascinante modello speciale denominato «50 Years Edition». I 12 modelli diversi e disponibili in edizione limitata possono essere acquistati unicamente online. Il cliente ha quindi la possibilità di scegliere il suo personale numero di serie, che sarà visibile su di una targhetta all'interno del veicolo. Maggiori dettagli su www.toyota50.ch.

Toyota Svizzera festeggia l'anniversario con un'esposizione speciale dal 14 febbraio al 30 giugno 2017 nel Classic Center Safenwil. L'esposizione proporrà un incontro con i modelli Corona e Corolla dei primi anni e con la Supra Twin Turbo degli anni novanta. L'esposizione temporanea è completata da una mostra di manifesti della pubblicità Toyota dal 1967 ai giorni nostri. Maggiori informazioni su www.emilfreyclassics.ch

 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
svizzera
modelli
toyota
importazione
marca
toyota svizzera
esposizione
auto
frey
lexus
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 08:26:45 | 91.208.130.86