Paid Post
30.10.2017 - 07:000

La trasformazione digitale prosegue

Da aprile a maggio 2017 la Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW) ha condotto, in collaborazione con PostFinance, un sondaggio online sulla trasformazione digitale ne

 

Dr. Peter, ritiene che le PMI intervistate abbiano compreso l’importanza della trasformazione digitale?

Assolutamente sì. Il 73% delle PMI considera la trasformazione digitale un processo importante. Soltanto il 10% degli intervistati ha classificato il tema come non rilevante o gli ha attribuito una priorità minima.

 

Perché le aziende si interessano al tema?

Sebbene il risparmio sui costi, i nuovi canali di distribuzione e la pressione della concorrenza svolgano anch’essi un ruolo importante, il motivo risiede principalmente nella catena di creazione del valore. Si tratta quindi di capire come sfruttare al meglio la tecnologia per orientare in modo più efficiente i processi alle esigenze della clientela.

 

Quali sono i settori maggiormente interessati dall’introduzione delle nuove tecnologie?

La gestione dei processi e dei dati, in particolar modo i dati dei clienti e i sistemi CRM, la sicurezza IT, nonché le nuove piattaforme digitali di vendita e comunicazione.

 

Le aziende intervistate vedono possibili pericoli connessi alla trasformazione digitale?

Circa il 60% delle PMI svizzere individua il rischio maggiore nella protezione dei dati e nella sicurezza IT.

 

Sarebbe questo il motivo di fondo per cui alcune PMI non si sono (ancora) occupate di questo tema?

No, la metà delle PMI intervistate indica il grande dispendio di tempo quale principale ostacolo. Un altro motivo citato è la mancanza del know how necessario.

 

Qual è la situazione attuale? I progetti di digitalizzazione delle aziende proseguono?

Sì. Il 63% delle aziende intervistate ha già introdotto nuove tecnologie, mentre il 25% è attualmente impegnato in progetti di questo tipo o ne pianifica l’attuazione in futuro. A tal proposito va notato che le PMI e le grandi aziende attribuiscono più o meno la stessa importanza ai progressi delle proprie attività. Le seconde non presentano necessariamente un vantaggio rispetto alle prime per quanto riguarda i progetti di digitalizzazione.

 

Ci sono stati risultati inaspettati?

Mi ha sorpreso il fatto che il 73% delle PMI abbia valutato come relativamente importante l’incidenza sulla cultura aziendale e che il 67% sia già arrivato a modificare la propria strategia o addirittura a elaborarne una globale completamente nuova. Questo significa che le PMI svizzere sono consapevoli della necessità e dei vantaggi della trasformazione digitale.

 

Le PMI interessate all’argomento dove possono trovare i risultati del suo sondaggio?

I risultati dettagliati comprensivi di liste di controllo, esempi pratici e consigli sui tool sono disponibili online e possono essere scaricati in formato PDF alla pagina www.kmu-transformation.ch.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 12:51:08 | 91.208.130.87