Keystone
CONFEDERAZIONE
17.07.2017 - 06:250

Il nuovo sponsor al lavoro flessibile? Le Ffs

«Biglietti più cari nelle ore di punta», il ceo Meyer non esclude di usarli come incentivo a modalità d'impiego meno rigide

BERNA - Una cosa è sicura: se si vuole sopravvivere, bisogna smettere di andare alla guerra. Combattere la concorrenza, proporsi come alternativa più vantaggiosa: una strategia senza futuro, secondo il ceo Ffs. Quando arriveranno le auto a guida autonoma, con i loro costi al chilometro dimezzati, come pretendere di averla vinta?

Meglio ragionare, agire d'anticipo, riflette Andreas Meyer sulle pagine della SonntagsZeitung, dove promette che i prezzi dei biglietti non aumenteranno. Auspica anzi di poterli abbassare: «Il sogno ce l'ho ancora. Ma nel frattempo è diventata una necessità. I produttori di auto stanno lavorando per rendere la guida sempre più economica».

Così, ecco che le Ferrovie si apprestano a diventare il più grande sponsor della flessibilità sul lavoro. Perché le cose, a ben guardare, non sono così semplici. Non è vero che le tariffe dei biglietti scenderanno facilmente; non per tutti almeno. Chi viaggia nelle ore di punta potrebbe anzi vederli incrementare, a mo' di disincentivo all'utilizzo. Che pure, e paradossalmente, va accresciuto. «La fruizione dei treni è pari al 20% della capacità nei trasporti regionali, 30% su lunga distanza: troppo poco».

Bisogna seguire, però, direzioni precise, coinvolgere anche le imprese. «Devono consentire ai propri dipendenti di lavorare in maniera più flessibile. Alcuni arrivano in ufficio alle 8 ma hanno già spedito e-mail alle 6, da casa. Se si promuovesse un approccio nuovo, la gente non sarebbe costretta a spostarsi nello stesso momento della giornata. Il denaro potrebbe funzionare da incoraggiamento. Già oggi offriamo biglietti più convenienti, negli orari meno trafficati. Non escludo che in futuro renderemo più cari gli altri». 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Susy la Delfa 4 mesi fa su fb
😂non sanno più da dove prendere soldi..più ne hanno più ne vogliono...Forza ragazzi...tt in assistenza😂
Alyssa Kennedy 4 mesi fa su fb
Come se già non costassero abbastanza i bisglietti...
Giovanni Verdi 4 mesi fa su fb
forse cominciate capire perchè Meyer non lavora più presso la DB (Ferrovie tedesche)
All Win 4 mesi fa su fb
Il ticino, dove bloccano le strade per non inquinare... ma fanno pagare un biglietto del treno quanto un automobile. Avanti.
Ivan Locatelli 4 mesi fa su fb
Crei il problema e vendi la soluzione 👍
All Win 4 mesi fa su fb
Si ne?
Severiana Belser 4 mesi fa su fb
Ma cosa pensano!! studenti e lavoratori non posono decidere il orario di viaggio ......piu tosto abbassare i prezzi fuori orari di punta avrebbe un senso
Barbara Prestigiacomo 4 mesi fa su fb
🚘🚴🏽🏍🛵
Simone Farinelli 4 mesi fa su fb
Sì, ma mica ognuno può decidere se e quando fare home office o andare e venire dal lavoro. Più che un'incentivazione, è la solita fregatura.
Mirko Zxy 4 mesi fa su fb
Questo significa incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici ?!?!?! Per me significa spennare gli utenti per far cassa !!! Poi se genio Meyer non prende il bonus 🤔🤑🤐🤗😡
Shankara Passerella 4 mesi fa su fb
Ladriiiiiiiiiiiiiiiiiii
Fabrizio Sciacco 4 mesi fa su fb
Sia mai che invece diminuiscano in altri orari, eh...
Myriam Tognetti 4 mesi fa su fb
Appunto...pensavo la stessa cosa... Qui pensano solo a bastonare...🙁
Manuela Decarli 4 mesi fa su fb
$ +
Roberto Barboni 4 mesi fa su fb
Non sarebbe "miracolo economico"!
Marzio Fontebasso 4 mesi fa su fb
Aicha Fontebasso
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
biglietti
lavoro
sponsor
ffs
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 07:14:12 | 91.208.130.87