Keystone / AP
UNIONE EUROPEA
02.01.2018 - 17:450

Mercato dell'auto in crescita nonostante la Brexit

Il 2018 dovrebbe chiudersi con una crescita dello 0,5% rispetto all'anno appena concluso

LONDRA - L'imminenza dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea non avrà un impatto negativo sulle vendite di automobili 2018 nel Continente, nonostante gli esperti prevedano alla fine dei 12 prossimi mesi un calo dell'8% delle immatricolazioni interne Oltremanica.

Per gli analisti di PwC Autofacts, il 2018 dovrebbe chiudersi con un mercato globale a 15,75 milioni di unità, pari ad una crescita dello 0,5% rispetto all'anno appena concluso, e gli esperti di LMC Automotive sono ancora più ottimisti, fissando il traguardo per il 2018 a 15,89 milioni, con un incremento dell'1,3%.

L'assenza di impatto della Brexit sull'industria automobilistica europea - riferisce Automotive News Europe - deriva dalla compensazione del calo in GB (il secondo mercato Ue dopo la Germania arriverà a fine anno a 2,35 milioni di unità), per effetto del buon andamento di numerosi altri Paesi, e grazie alla riduzione della disoccupazione, alle più alte retribuzioni e alla maggiore predisposizione dei consumatori all'acquisto di auto nuove.

La Germania, per PwC Autofacts, chiuderà il 2018 a quota 3.474.662 unità (3.457.375 nel 2017), la Gran Bretagna a 2.347.272 (2.551.382), la Francia a 2.119.201 (2.102.382), l'Italia a 2.029.509 (1.974.231) e la Spagna a 1.267.081 (1.230.176), con il resto dei Paesi EU-EFTA a 4.517.092 unità (4.357.987).

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
mercato
crescita
unità
auto
brexit
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 00:57:55 | 91.208.130.86