Keystone
STATI UNITI
02.01.2018 - 16:520

Salario minimo, è scattato l'aumento in 18 Stati

Gli incrementi vanno da 50 centesimi fino a due dollari all'ora

NEW YORK - Buste paga più pesanti in 18 Stati americani. Dal primo gennaio sono infatti scattati gli aumenti per il salario minimo con incrementi che vanno da 50 centesimi fino a due dollari all'ora, a seconda dello Stato o della città.

In particolare, le buste paga saranno più pesanti in California e nello Stato di Washington. In alcune città del Golden State, il salario arriverà fino a 15 dollari all'ora mentre nell'area di Seattle sarà di 15,64 dollari all'ora. A New York passeràda 11 a 13 dollari all'ora.

L'aumento del salario minimo è stata una delle battaglie dell'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che nel 2014 firmò un ordine esecutivo per aumentare lo stipendio orario degli operai federali da sette dollari e 25 centesimi a dieci dollari e dieci centesimi.

La prima protesta per il livello dei salari minimi iniziò nel 2012 quando incrociarono le braccia i dipendenti dei fast food. Nel 2016, inoltre, migliaia di persone sono scese in piazza negli Stati Uniti nell'ambito della campagna "Fight for 15" (battaglia per i 15 dollari) per portare appunto il salario minimo a 15 dollari all'ora.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
dollari ora
dollari
ora
salario
salario minimo
stati
centesimi
aumento
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 14:44:26 | 91.208.130.87