SVIZZERA/GERMANIA
27.12.2017 - 14:370

Agli svizzeri piacciono le aziende tedesche

Su 709 acquisizioni, 80 sono elvetiche. Solo gli Usa hanno fatto di più, segno di quanto gli investitori di casa nostra siano orientati verso la Germania

BERNA - Gli investitori svizzeri hanno mostrato un elevato interesse per aziende tedesche nell'anno che sta per finire. Sulle 709 acquisizioni di società germaniche nel corso del 2017, 80 sono opera di entità elvetiche. Gli svizzeri risultano così essere i secondi per numero di transazioni, dopo gli Usa, con 158 operazioni.

Lo indica un'analisi pubblicata oggi dalla società di consulenza PwC. Fino alla fine di novembre 709 società tedesche sono risultate acquisite o hanno compiuto una fusione con gruppi esteri. PwC stima che entro il 31 dicembre le transazioni saranno 870, poco meno del record di 883 dell'anno precedente.

Fino alla metà di novembre la maggior parte degli investitori era stata statunitense. Seguono società svizzere (80), britanniche (72), francesi (55) e cinesi (Hong Kong compreso, 47).

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzeri
società
aziende tedesche
investitori
aziende
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 08:02:09 | 91.208.130.87