Keystone
REGNO UNITO
04.12.2017 - 09:130

Bitcoin: allarme criminalità, il Tesoro britannico annuncia restrizioni

I trader attivi sul mercato della 'cyber-valuta' dovranno in particolare rendere pubblica la loro identità

ROMA - Il Tesoro britannico annuncia norme più severe sui Bitcoin - in pieno boom sui mercati internazionali - per renderne più trasparente l'impiego e con la motivazione ufficiale di volere stroncare l'uso della moneta virtuale da parte di organizzazioni criminali o evasori fiscali.

Le novità (di fatto emendamenti restrittivi alla legislazione Ue in materia) sono anticipate oggi al Daily Telegraph. Si prevede che siano adottate dal governo del Regno Unito a giorni e che entrino in vigore tra fine 2017 e inizio 2018.

I trader attivi sul mercato della 'cyber-valuta' dovranno in particolare rendere pubblica la loro identità e saranno tenuti a denunciare eventuali «attività sospette». Secondo Stephen Barclay, sottosegretario al Tesoro nel governo di Theresa May e responsabile della riforma, le piattaforme digitali su cui oggi si comprano e si vendono i Bitcoin verranno di fatto equiparate a uffici dei cambiavalute: con obblighi per i gestori e divieto di anonimato - almeno sulla carta - anche per i clienti.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Tags
tesoro
bitcoin
tesoro britannico
tesoro britannico annuncia
britannico annuncia
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 12:44:00 | 91.208.130.86