Keystone
Borse e Mercati
09.11.2017 - 11:520

Eurozona: giù la disoccupazione e si stima crescita record

Lo affermano le previsioni d'autunno della Commissione europea

BRUXELLES - La disoccupazione nell'eurozona per il 2017 sarà al 9,1%, «il livello più basso dal 2009», mentre il numero di occupati raggiunge «un picco record», con una crescita dell'1,5%. Così le previsioni economiche d'autunno della Commissione europea.

La disoccupazione scenderà ulteriormente nel 2018 a 8,5% e nel 2019 a 7,9%. Nei 28 il tasso di disoccupazione è previsto al 7,8% per quest'anno, al 7,3% per il prossimo e al 7% nel 2019.

Crescita da record - L'economia dell'eurozona, invece, crescerà nel 2017 «con il suo ritmo più veloce da un decennio» arrivando a un prodotto interno lordo (Pil) del 2,2%, con un revisione al rialzo di un +0,5% rispetto alle stime di maggio che lo davano all'1,7%. Sono le previsioni economiche d'autunno della Commissione europea.

Il Pil dell'eurozona è rivisto al rialzo anche per il futuro, con un 2,1% nel 2018 (precedenti previsioni all'1,8%) e all'1,9% nel 2019. Per l'Ue a 27 (già esclusa dalle stime la Gran Bretagna per la Brexit), il Pil è a 2,4% per il 2017, 2,2% per il 2018 e 2% per il 2019.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
disoccupazione
record
crescita
previsioni
autunno commissione europea
crescita record
autunno commissione
commissione europea
autunno
pil
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 03:49:11 | 91.208.130.86