CINA/STATI UNITI
08.11.2017 - 14:000

La cinese WeChat all'assalto di Snapchat

La società Tencent ha acquisito il 10% della casa madre dell'app di messaggi, in ribasso a causa della concorrenza di Facebook e Instagram

PECHINO - Tencent, società cinese cui fa capo la popolare piattaforma di messaggistica WeChat, ha acquisito una quota del 10% in Snap, la casa madre della app dei messaggini che scompaiono Snapchat. È quanto emerge dai documenti della Sec in cui si precisa che negli ultimi mesi il gruppo cinese ha comprato 145,8 milioni di azioni senza diritto di voto.

Ieri Snap ha comunicato risultati molto deludenti in termini di ricavi e crescita degli utenti, con il titolo che nelle contrattazioni after hours è arrivato a perdere il 20%.

Snap continua a soffrire la concorrenza di Facebook e Instagram, e oggi il co-fondatore e ceo, Evan Spiegel, ha annunciato la programmazione di nuovi prodotti tra cui la versione rinnovata di Snapchat da cui si attende un impatto «dirompente per il nostro business nel breve termine».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-23 12:23:35 | 91.208.130.87