Keystone
STATI UNITI
16.08.2017 - 13:250

Apple vuole investire nei contenuti TV

Il colosso intende fare concorrenza a Netflix, Hulu e Amazon a partire dall'anno prossimo

NEW YORK - Apple è pronta a investire un miliardo di dollari per produrre contenuti audiovisivi originali nel 2018, entrando così in un'arena presidiata da Netflix, Hulu e Amazon. Lo scrive il Wall Street Journal, secondo cui Apple potrebbe acquistare e produrre fino a 10 serie tv, da distribuire sulla piattaforma Apple Music o su un nuovo servizio dedicato ai video.

Il budget sarebbe nelle mani di Jamie Erlicht e Zack Van Amburg, due ex di Sony incaricati della strategia video e dell'acquisizione di contenuti. Entrambi avrebbero già iniziato a incontrare agenti di Hollywood. I costi dei programmi potrebbero spaziare dai 2 milioni di dollari a puntata per serie tv che rientrano nel genere della commedia, a 5 milioni per le serie drammatiche. A confronto, produzioni di fascia alta come "Il trono di spade" della Hbo possono costare anche più di 10 milioni a puntata.

Il budget di Apple è in linea con quello di Amazon nel 2013, agli esordi nel settore. È invece la metà dei 2 miliardi spesi da Netflix sempre nel 2013, anno in cui lanciò le serie "House of cards" e "Orange is the new black". Quest'anno la spesa di Netflix dovrebbe superare i 6 miliardi.

Apple, che già noleggia film e serie tv attraverso la piattaforma iTunes, finora ha lanciato due produzioni audiovisive originali dedicate agli abbonati al servizio Apple Music: il talent show "Planet of the apps", lanciato a giugno, e "Carpool Karaoke", lanciato la settimana scorsa.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
apple
tv
serie
netflix
contenuti
serie tv
amazon
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 18:06:52 | 91.208.130.86