Keystone / huntsman.com
SVIZZERA
22.05.2017 - 07:370

Fusione in vista tra Clariant e Huntsman

La transazione avrà un valore complessivo di 20 miliardi di dollari

MUTTENZ (BL) - Fusione in vista tra Clariant e l'americana Huntsman. Il gruppo chimico basilese e il suo concorrente statunitense hanno annunciato oggi un'operazione che darà vita al nuovo colosso HuntsmanClariant entro la fine dell'anno.

La sede del nuovo gruppo di specialità chimiche sarà Pratteln (BL), mentre la direzione operativa sarà nel Texas, hanno indicato le due società in una nota congiunta.

La nuova entità peserà 20 miliardi di dollari (19,4 miliardi di franchi). I due consigli di amministrazione sono favorevoli alla transazione, destinata a chiudersi entro la fine del 2017: si attende ora il via libera dalle autorità preposte al controllo della concorrenza.

Gli azionisti Clariant possederanno il 52% di HuntsmanClariant, quelli di Huntsman il 48% e riceveranno 1,2196 azioni per ciascun titolo. Per i proprietari di titoli Clariant il tasso di conversione sarà di 1 a 1.

La nuova società sarà governata da un consiglio di amministrazione con pari rappresentanza. Hariolf Kottmann, attuale CEO di Clariant, diventerà presidente del cda di HuntsmanClariant. Dal canto suo, Peter Huntsman, attuale numero uno dell'azienda americana, diverrà CEO. La società combinata sarà quotata al SIX Swiss Exchange e alla Borsa di New York.

Citato nel comunicato odierno, Kottmann evoca «una transazione perfetta al momento ideale», che consentirà di stimolare l'innovazione e offrirà nuove opportunità di crescita.

Le voci a proposito di una fusione tra il gruppo basilese e quello texano si erano già diffuse lo scorso marzo, ma non si erano concretizzate. Stando a fonti informate sul dossier, di cui riferisce la Reuters, le divergenze concernevano la presidenza della nuova azienda e chi avrebbe dovuto assumerla. Secondo la stessa agenzia, Huntsman ha preteso la vendita della divisione Plastics & Coatings, la più importante di Clariant, in modo da ottenere una posizione dominante a matrimonio effettuato. Le due parti in causa riferiscono oggi che questo segmento sarà "parte integrante" di HuntsmanClariant.

La combinazione delle due società creerà un colosso della chimica globale specializzata con vendite per circa 13,2 miliardi di dollari, un Ebitda rettificato di 2,3 miliardi e un valore combinato di impresa di circa 20 miliardi. HuntsmanClariant prevede risparmiare 400 milioni di dollari di costi all'anno attraverso sinergie.

L'operazione permetterà al gruppo con sede a Muttenz (BL) di irrobustire la propria presenza su mercati chiave quali quello a stelle e strisce e quello cinese. Attualmente Clariant, nata nel 1995 da uno spin-off di Sandoz, dà lavoro a 17'442 persone nel mondo e nel 2016 vantava un giro d'affari di 6 miliardi di franchi. Huntsman impiega invece 15'000 dipendenti in 30 nazioni.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
clariant
huntsman
miliardi
huntsmanclariant
società
fusione
dollari
transazione
bl
vista
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 00:53:13 | 91.208.130.87