Keystone
TURCHIA
23.12.2017 - 17:430

Erdogan contro Trump: «La volontà non si compra con i dollari»

Il leader turco è tornato sulle «minacce» del presidente americano di tagliare gli aiuti finanziari ai Paesi che avessero votato contro la decisione di riconoscere Gerusalemme

ANKARA - Nuove critiche a Donald Trump arrivano dal leader turco Recep Tayyip Erdogan che è tornato sulle «minacce» del presidente americano di tagliare gli aiuti finanziari ai Paesi che all'Assemblea generale dell'Onu avessero votato contro la decisione di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. «Come sapete all'Onu erano tutti uniti - ha detto Erdogan - Ben 128 voti contro nove. Questo significa che la volontà non si compra con i dollari o con le intimidazioni».

Il presidente turco, citato dall'agenzia di stampa ufficiale Anadolu, è intervenuto stamani durante un raduno del suo partito, l'Akp, nella provincia di Hakkari. All'indomani del voto contro all'Assemblea generale dell'Onu, Trump ha poi scritto su Twitter che gli Stati Uniti hanno «speso in modo folle sette miliardi di dollari per il Medio Oriente» ed è invece meglio investire per migliorare le infrastrutture americane.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
dollari
trump
onu
presidente
volontà
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 12:44:02 | 91.208.130.86