Fotolia
ITALIA
20.12.2017 - 16:490

Ordinanza a Como, esposto al Presidente della Repubblica

Sinistra Italiana chiede che venga ritirato il provvedimento che impedisce di portare la colazione ai clochard

ROMA - «Egregio Sindaco, le scriviamo, in quanto cittadini di Como, a seguito dell'ordinanza che ha emesso, la quale, non solo colpisce le fasce più deboli della cittadinanza - le persone senza fissa dimora - ma ancor peggio, la solidarietà dei cittadini che, facendosi carico delle Vostre omissioni, cerca di sostenere chi è più vulnerabile.

Riteniamo la sua ordinanza una ferita ai principi di sussidiarietà e solidarietà costituzionalmente garantiti e pertanto, abbiamo deciso di avanzare Ricorso al Presidente della Repubblica per chiedere l'annullamento di questa si, indecorosa, ordinanza. Perché Egregio Sindaco di Como, la solidarietà non si multa!».

Questo è il testo predisposto da Sinistra Italiana di Como su cui da oggi verranno raccolte le firme per un ricorso al Presidente della Repubblica per chiedere il ritiro dell'ordinanza emessa dal sindaco di Como con cui si impedisce alle associazioni di volontariato e caritatevoli di fornire latte caldo e cibo ai senza dimora della cittadina lombarda.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ordinanza
repubblica
presidente
solidarietà
presidente repubblica
sindaco
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 15:26:41 | 91.208.130.86