Keystone
VENEZUELA
08.11.2017 - 21:580

Varata la legge "contro l'odio"

Essa prevede la chiusura di mezzi di comunicazione e pene che arrivano anche ai 20 anni di carcere per «delitti di accanimento ideologico»

CARACAS - In Venezuela l'Assemblea Costituente, composta esclusivamente da rappresentanti del partito di governo, ha approvato una «legge contro l'odio» che prevede la chiusura di mezzi di comunicazione e pene che arrivano anche ai 20 anni di carcere per «delitti di accanimento ideologico».

La nuova norma - approvata all'unanimità - stabilisce che qualsiasi mezzo di comunicazione che diffonda messaggi che contengono "propaganda a favore della guerra o apologia dell'odio saranno sanzionati con la revoca immediata delle autorizzazioni ufficiali".

In quanto ai media sul web e ai social network, se un messaggio incriminato non sarà ritirato nelle 6 ore seguenti alla sua pubblicazione, la testata sarà bloccata e gli sarà un imposta una forte multa. D'altra parte, i partiti politici colpevoli di promuovere «il fascismo, l'intolleranza e l'odio» perderanno il loro accredito presso il Consiglio Nazionale Elettorale (Cne).

La presidente della Costituente, Delcy Rodriguez, ha detto che questa nuova legge è «un modello esemplare che offriamo al mondo, perché promuove la convivenza pacifica e armoniosa, nello stesso momenti in cui i poteri imperiali ci minacciano con altre guerre».
 
 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
odio
legge
comunicazione
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-22 23:06:41 | 91.208.130.87