BRASILE
09.11.2017 - 15:250

Giornalista tv sospeso per frasi razziste

«È una cosa da neri», ha detto con disprezzo William Waack

BRASILIA - Il giornalista televisivo William Waack, conduttore di uno dei programmi di notizie tv più noti in Brasile, è stato sospeso dalle sue funzioni dopo aver fatto una dichiarazione razzista nei confronti delle persone che hanno origini africane.

«È una cosa da neri», ha detto con disprezzo Waack in un video diventato virale sui social network del Paese sudamericano, suscitando condanna e critiche da parte degli utenti.

William Waack era il conduttore del quotidiano televisivo di Jornal da Globo, oltre a presentare un programma di analisi politica dell'emittente Globo, con il più alto pubblico del Paese.

Waack è stato inviato in diversi eventi internazionali ed è stato corrispondente dalla Germania. Di fronte alle polemiche, l'emittente ha deciso di sospendere temporaneamente il giornalista. In Brasile, il 54% della popolazione è di colore mulatta e negli ultimi anni sono aumentate le denunce per casi di razzismo.

«Globo è assolutamente contro il razzismo, è un crimine che non può essere tollerato in nessuna ipotesi», ha detto l'azienda in un comunicato ufficiale. «Globo ha sospeso il presentatore William Waack dalle sue funzioni in seguito al video diffuso finché non sarà chiarita la situazione».
 

Tags
waack
william
globo
giornalista
william waack
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 03:48:29 | 91.208.130.86