Fotolia
ITALIA
06.10.2017 - 06:000

Stalking: 1500 euro per essere assolti

Uno stalker ha offerto 1500 euro alla sua vittima, lei li rifiuta, e il giudice lo assolve: «La cifra è congrua»

TORINO - Basta così poco? A quanto pare è proprio così. A darne prova, una sentenza del Tribunale di Torino, sviluppata sulla base di una delle prime applicazioni del nuovo istituto sulla giustizia riparativa. Inevitabile, la pioggia di critiche al riguardo, in particolare da parte di Donatella Ferranti, presidente della Commissione Giustizia della Camera: secondo Ferranti, è stato «tradito lo spirito della legge». «In accordo tra Camera, Senato e Governo - ha aggiunto, come riportano i media italiani - stiamo valutando se togliere lo stalking dalla giustizia riparativa». Le fa eco Andrea Mazziotti, presidente della Commissioni Affari Costituzionali: «Per due mesi di persecuzioni, 1500 euro sono una cifra ridicola - ha spiegato - Sono favorevole alla giustizia riparativa, ma deve esserci una riparazione seria».

La vicenda si è consumata in provincia di Torino. A pagarne i danni una 24enne che, secondo gli atti giudiziari, veniva inseguita da un 39enne «ovunque lei si recasse».

Nel corso dell’udienza - con rito abbreviato - il 39enne, come risarcimento del danno, ha offerto alla giovane 1500 euro, che lei ha rifiutato, ma che il giudice dell’udienza preliminare le ha imposto di accettare, dichiarando «estinto il reato per condotte riparatorie».

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
euro
giustizia
giustizia riparativa
stalking
torino
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 16:06:32 | 91.208.130.86