ITALIA
13.09.2017 - 14:010

Trovato il cadavere della 16enne scomparsa a Lecce. Il fidanzato confessa

Indagato anche il padre del ragazzo

LECCE - Gli inquirenti hanno trovato il corpo di Noemi Durini, la giovane di sedici anni scomparsa domenica 3 settembre da Specchia, in provincia di Lecce. Il cadavere era all'interno di un pozzo nel comune di Castrignano del Capo, località San Giuseppe.

Il fidanzato - dopo dieci giorni - ha confessato: «L’ho uccisa», ha detto agli inquirenti. Dopodiché, ha portato i carabinieri sul luogo dove è stato ritrovato il corpo della giovane.

Le indagini si erano concentrate su di lui fin dai primi istanti in cui non si avevano più notizie della ragazza. Più volte interrogato, in ogni occasione il 17enne aveva ribadito la sua versione dei fatti: ossia di avere incontrato Noemi nelle prime ore del 3 settembre e di averla lasciata nelle vicinanze del campo sportivo di Specchia, non lontano dalla sua abitazione.

Indagato anche il padre 41enne del giovane, in concorso con il figlio, per omicidio volontario.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
lecce
cadavere
fidanzato
giovane
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-17 20:23:15 | 91.208.130.87