Keystone
REGNO UNITO
19.06.2017 - 15:120

L'aggressore non era noto ai servizi sicurezza. Il sindaco: «Restiamo uniti»

Scotland Yard farà il possibile per "proteggere i musulmani" nei loro luoghi di preghiera

LONDRA - Non era noto ai servizi di sicurezza britannici l'uomo arrestato nella notte per aver investito alla guida di un furgone diversi fedeli musulmani appena usciti dalla moschea londinese di Finsbury Park dopo la preghiera serale del Ramadan. Lo afferma il viceministro Ben Wallace citato dalla radio 4 della Bbc.

«Vi proteggeremo» -  Intanto oggi Scotland Yard ha fatto sapere di impegnarsi a "proteggere i musulmani" nei loro luoghi di preghiera a Londra, rafforzando la sorveglianza fin dai "prossimi giorni". Lo ha assicurato la comandante della polizia nella capitale britannica, Cressida Dick, giunta oggi alla moschea di Finsbury Park, teatro dell'attacco della notte scorsa, assieme al sindaco Sadiq Khan. Dick ha definito l'accaduto "un terribile, terribile attacco" e ha ribadito che esso appare "chiaramente un attacco terroristico".

Le settimane terribili di Londra -  «Sono settimane terribili per Londra». Si è espresso così il sindaco, Sadiq Khan, di fronte alla moschea di Finsbury Park, teatro dell'attacco della notte scorsa. Un attacco che Khan ha definito "davvero orribile", mettendolo in relazione con quelli recenti di Manchester, di London Bridge e di Westminster. "Sono tutti attacchi ai nostri valori condivisi di tolleranza, di libertà e di mutuo rispetto", ha affermato, non senza ricordare anche l'incendio alla Grenfell Tower. Quindi l'invito a essere "una città forte", a "restare uniti" e a "non farsi intimidire dal terrorismo".

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
attacco
sindaco
londra
servizi sicurezza
park
khan
finsbury
servizi
notte
sicurezza
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-17 01:49:33 | 91.208.130.86