REGNO UNITO
29.05.2017 - 17:340

In aiuto dei senzatetto "eroi" a Manchester

Sono intervenuti per soccorrere le vittime dell'attentato. Nei giorni successivi hanno ricevuto diverse manifestazioni di stima

MANCHESTER - Nella sera dell’attentato al concerto di Ariana Grande il senzatetto Stephen Jones stava dormendo vicino alla Manchester Arena. Non appena si è reso conto di quanto stava accadendo non ci ha pensato due volte a correre in soccorso delle vittime. Le sue gesta non sono andate inosservate, intervistato da un’emittente ha spiegato che il suo è stato «istinto. Mi piace pensare che se dovessi essere io in difficoltà qualcuno mi aiuterebbe».

E in suo aiuto è proprio corso qualcuno, lanciando un appello su Facebook per trovare l’uomo. Come riporta il Corriere della Sera, il co-proprietario della squadra di calcio del West Ham, David Sullivan, e suo figlio lo hanno cercato per offrirgli una casa, un posto dove stare per sei mesi: «Un aiuto per rifarsi una vita». Grazie alla rete è stato possibile concretizzare questo desiderio.

Nelle ore successive alla tragedia anche un altro homeless ha ricevuto le attenzioni dei media per il suo coraggio. A Chris Parker sono stati donati quasi 56mila franchi raccolti sulla piattaforma GoFundMe.

Potrebbe interessarti anche
Tags
manchester
aiuto
senzatetto
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 20:59:06 | 91.208.130.87