Keystone
ISRAELE
03.05.2017 - 13:370

Taglio ai fondi Onu dopo la risoluzione

TEL AVIV - Israele taglierà di un altro milione di dollari i già decurtati fondi che paga all'Onu: lo ha annunciato oggi il premier Benyamin Netanyahu dopo la Risoluzione su Gerusalemme approvata ieri dall'Unesco.

La decisione presa a Parigi «è bizzarra», ha spiegato Netanyahu in apertura delle riunione di governo a Gerusalemme, e «questa vessazione ha un prezzo». Già in passato Israele, dopo analoghe risoluzioni dell'Unesco e dell'Onu, ha tagliato i propri fondi alle organizzazioni.

I fondi che Israele - come ogni altro paese - trasferisce al Palazzo di Vetro furono già decurtati di 6 milioni di dollari dopo la Risoluzione del Consiglio di Sicurezza numero 2334 sulle colonie in Cisgiordania e sulla quale gli Usa di Barack Obama si astennero. Altri 2 milioni furono tagliati dopo un'analoga scelta compiuta un mese fa dall'organizzazione dei diritti umani delle Nazioni Unite. Allo stato attuale dopo i tagli, la quota che Israele versa all'Onu - hanno ricordato i media - si aggira sui 2,7 milioni di dollari.

 

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
onu
fondi
israele
risoluzione
dopo risoluzione
dollari
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 12:44:19 | 91.208.130.86