Facebook
Fabio D.L. con Roberta
ITALIA
02.02.2017 - 10:380

Vedovo 33enne uccide l'automobilista che investì la moglie

D’E., 22 anni, era accusato di omicidio stradale. Il vedovo della donna ha creduto di farsi giustizia da solo

VASTO - Un omicidio, forse premeditato. Una vendetta. Un atto di giustizia privata. Sconvolto dal dolore per la morte della moglie in un incidente stradale, un 33enne abruzzese ha impugnato una pistola e ha ucciso l’uomo che riteneva responsabile dell’accaduto. Fabio D.L. ha raggiunto il 22enne Italo D. davanti a un bar di Vasto e gli ha sparato quattro volte a distanza ravvicinata. Dopo aver lasciato l’arma avvolta in un sacchetto di plastica sulla tomba della moglie, il vedovo ha poi chiamato un amico confessando l’omicidio. «Ho ucciso D’E., chiama i carabinieri», gli avrebbe detto come riporta il quotidiano locale Il Centro.

Il risentimento e la frustrazione di D.L. - ex calciatore della Pro Vasto, allenatore e panettiere - sarebbe cresciuto per una presunta lentezza delle autorità nell’assicurare l’eventuale colpevole della morte della moglie alla giustizia. Roberta S., 34 anni, era morta il 1° luglio scorso a un incrocio semaforico di Vasto dopo che lo scooter su cui viaggiava si era scontrato con una Punto guidata da D’E. La famiglia della donna e il marito avevano preso a organizzare fiaccolate, manifestazioni e a chiedere una veloce condanna. Su Facebook, dove si chiedeva dove fosse la giustizia, D.L., inconsolabile, aveva postato un’immagine del film Il Gladiatore, quella in cui Massimo Decimo Meridio torna dalla guerra per scoprire la sua famiglia massacrata. «La mia Roberta è stata rubata», scriveva. Il giovane vedovo è accusato di omicidio volontario, ma potrebbe essere valutata la premeditazione.

La vittima della sua rabbia, il 22enne D’E., era indagato per omicidio stradale, sarebbe comparso a breve davanti al Giudice dell’udienza preliminare e rischiava una pesante condanna. Come riporta abruzzolive.it, al momento dell’incidente non era stato trovato sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti. «C’è stata una campagna di odio da parte dei famigliari di questa ragazza che è stata coinvolta in questo terribile incidente che purtroppo ha portato a questo risultato. Ora ne vediamo le conseguenze», ha dichiarato al portale locale l’avvocato di D’E., Pompeo Del Re. «Il percorso della giustizia stava andando avanti», ha aggiunto.     

 

Commenti
 
Tiger 11 mesi fa su tio
Se, oltre ad aver ucciso l'Amore della sua vita, il tizio non si é mai scusato, ma, anzi, come sembra, provocava il marito della vittima (!!!), non posso che dire: L'HA FAI BEN A SECAL.
moma 11 mesi fa su tio
@Tiger Ben detto, al là secò, e la fai ben.
lo spiaggiato 11 mesi fa su tio
Noto che molti ferocemente contrari a via sicura , perché è troppo dura, sono invece favorevolo alla pena di morte per incidente... la coerenza, questa sconosciuta... :-))))
mgk 11 mesi fa su tio
imparassero a guidare
pillola rossa 11 mesi fa su tio
Che senso ha privare il proprio figlioletto dell'unico genitore che gli è rimasto? Ha commesso la più grande ingiustizia nei suoi confronti precludensosi possibilità di crescerlo equilibrato nonostante il grave episodio che li ha colpiti.
GIGETTO 11 mesi fa su tio
E molto BENE che ha fatto...molto BENE!!!
moma 11 mesi fa su tio
Come al solito questo blog è popolato da gente che non sa rispettare le idee altrui, piacenti o non piacenti e comincia con gli insulti. Segno palese di debolezza a tutti i livelli.
Meno 11 mesi fa su tio
@moma Ti riconosci nel profilo di blogger descritto da Voodoochile?
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@moma E' un classico di chi tanto decanta la libertà per tutti e le pari opportunità ... solo dove vogliono loro però, il resto è razzista, fascista, ecc...
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac ahahha detto da un leghista come te.... la stessa lega che un mese si e l'altro pure ricatta chi fa dichiarazioni scomode di togliergli i sussidi e finanziamenti..... vedi Mirko d'Urso, vedi Dimitri o Maggi. Il resto sono solo opinioni, ed esprimere le opinioni in un blog è normale.... no? Perché non mi sembra che nessuno abbia cercato di privarti della tua libertà di esprimerti in questo blog giusto ?(anche perché non si può) Quindi anche il fatto non sussiste =)
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Meno leghista? Mai detto di esserlo. Ma, ovviamente nella pochezza dei tuoi neuroni se uno non la pensa come te, è leghista per forza di cose... Sono libero di esprimere la mia opinione, però, se la esprimo o sono leghista, o sono fascista, o sono entrambi ... bel modo di permettere la libertà di esprimersi.
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Sostieni praticamente ogni iniziativa e argomento della lega.... puoi dire di non esserlo... ma i tuoi commenti nei blog dimostrano altro. Mettiamola così: Non sei leghista, ma condividi buona parte delle idee leghiste e ne sostieni spesso le iniziative. Va meglio? PS. io la parola fascista non l'ho mai usata. Comunque vedo che hai scelto parole accurate per né confermare né confutare il fatto che sei leghista.
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Meno ...Mai detto di esserlo... L'italiano, questa lingua a tanti sconosciuta....
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Hai finito gli argomenti? Cavoli succede sempre così, si va a trovare una errore, così oltre che attaccare non bisogna argomentare! Comunque sono sicuro che nonostante l'errore sei stato in grado di capire no? =)
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Meno No, come al solito li hai finiti tu, e quindi messo al muro, attacchi con la solita tiritera del "finito gli argomenti". Io ti ho semplicemente fatto notare che, laddove tu sostenevi che io non avessi mai detto di essere o non essere leghista, al contrario l'avevo fatto chiaramente. Tutto qui.
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Si dai.... poi dopo ho corretto la definizione: Non sei leghista, ma condividi buona parte delle idee leghiste e ne sostieni spesso le iniziative. =) in ogni caso nell'altro blog dei passaporti ti ho chiesto scusa per essere stato un po "vivace" nei tuoi confronti.
Meno 11 mesi fa su tio
@Meno PS. chiedo scusa anche per il commento riguardo al "tu voti"... una frase anche antipatica e scritta di foga.
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Meno Non le accetto, perché nel blog è normale. Ma non le accetto semplicemente perché mica me la prendo. Nemmeno io ci vado leggero, ci mancherebbe. Quindi, tranquillo/a nessun rancore, come hai detto tu, ognuno è giustamente libero di esprimere le proprie idee (nei limiti della decenza, sennò, ci pensa la red... ;o)) Comunque, apprezzo assolutamente il gesto, perché dimostri di essere una persona che, aldilà di tutto, valuta anche quanto gli viene detto e/o scritto (lo faccio anch'io, ma forse lo dimostro meno...;o)).
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@tazmaniac ps, dimenticavo. Mettiamola così, la lega e i leghisti, spesso la vedono come me... ;o)
moma 11 mesi fa su tio
@Meno Ho espresso il mio parere, che non cambio. Non piace? bene, lo capisco. Tu hai la tua idea, bene, non la condivido, ma la rispetto e non insulto nessuno. Non mi permetto nemmeno di giudicare o fare apprezzamenti gratuiti. Non condivido, ma rispetto.
Frankeat 11 mesi fa su tio
Non ho letto la cronaca dell'incidente e non so se è giusto definirlo "pirata della strada" solo perché lui è sopravvissuto mentre lei purtroppo no.Nell'articolo di Tio dicono solo che lo scooter di lei si è scontrato con l'auto di lui, ma non ci dicono niente di più sulle dinamiche. Di sicuro sappiamo solo che non era sotto l'effetto di alcol o stupefacenti. Magari era il peggior pirata del mondo, magari sono passati entrambi con il rosso oppure è stata solo una fatalità o una serie di sfortunati eventi. Questo io non lo so.
Meno 11 mesi fa su tio
@Frankeat Per questo vengono fatti i processi.... ma probabilmente chi ha detto che ha fatto bene non ne comprende neanche l'utilità, sono per la giustizia fai da te senza processo. Triste.... e poi gli svizzeri sarebbero un popolo civilizzato? A leggere certi commenti non ne sarei sicuro....
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Frankeat Ciao Frank. Leggi quanto ho indicato sotto e poi puoi valutare un po' meglio lo "sfortunato" guidatore impallinato...
Frankeat 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Quello che ho scritto prima era frutto di un semplice pensiero (o di un pensiero semplice). Leggendo il tuo post, se è effettivamente tutto vero, direi che c'è un criminale in meno in giro per strada ed è un bene. Capisco il gesto del marito, ma non so se lo condivido. Non so però neanche come mi comporterei al suo posto. Magari meglio ma non escluderei neanche che fare cose ben peggiori di quello fatto da lui. Spero di non doverci mai pensare.
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Frankeat Concordo assolutamente con quanto scrivi. Infatti è quello che penso anch'io. Ho capito il dubbio espresso nel tuo post; per questo mi sono permesso di darti qualche info in più ;o) E anch'io, come te, non sono sicuro di condividerlo, ma nemmeno di condannarlo a priori, senza valutare quello che può essere passato nella testa di quest'uomo. Per il resto, ribadisco che, da quanto appreso, sicuramente la "vittima" non mi mancherà e non mi dispiace che non potrà più nuocere a nessuno.
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@tazmaniac ah, per tranquillità di Meno, io non sono svizzero purosangue, almeno può dormire un po' più tranquillo ... ;o) (però, ahi lui, ho il diritto di voto....). ;o)
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Ma vedi.... a me non mi importa niente del sangue e delle origini. Il mito dello svizzero pure esiste solo nelle menti bacate o che vivono nel loro mondo.
Frankeat 11 mesi fa su tio
@Meno ...sempre che siano svizzeri ;-)
Voodoochile 11 mesi fa su tio
il tizio accoppato stava per andare sotto processo per omicidio stradale. questo rivolto a tutti i nostalgici fascistelli che popolano questo blog e che hanno avuto un'erezione al pensiero di un disperato che (come loro) non ha capito che due torti non fanno una cosa giusta.
Monello 11 mesi fa su tio
@Voodoochile ...2 torti ??
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Voodoochile Causa dell’incidente: D’Elisa viene imputato per omicidio stradale aggravato dalla violazione delle norme sulla circolazione stradale relative all’eccessiva velocità e al mancato rispetto del segnale rosso del semaforo. "COSI' LO PROVOCAVA" - Secondo Cerella la vittima "non ha mostrato segni di pentimento. Anzi, era strafottente con la moto. Dava fastidio al marito di Roberta. Quando lo incontrava, accelerava sotto i suoi occhi". tre mesi dopo l'incidente aveva ottenuto il permesso per poter tornare a guidare la moto, perché gli serviva per andare a lavorare Poco prima di Natale la difesa di D'Elisa insinua che Roberta indossasse male il casco. I periti della Procura (e un video) smentiscono questa ricostruzione. ...ieri il fatto di sangue ... Ovviamente non lo auguro a nessuno, ma sfido chiunque dovesse perdere un proprio caro, in questa situazione e vivere, quanto sopra descritto, a non farsi giustizia da solo... Poi nelle tue paranoie vai avanti a dare del fascista a tutti. Per quanto mi riguarda, io non credo che ne sarei capace, ma per poter averne la garanzia, bisognerebbe trovarcisi dentro. ps In Italia, da anni stanno combattendo proprio perché le pene nei confronti dei pirati della strada sono ridicole...per quanto mi riguarda, ribadisco che, ora, sicuramente giustizia e fatta. Un pirata della strada in meno, rende il mondo un posto un pochino più sicuro.
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Giustizia è fatta?? La cosa che più mi preoccupa e che tu voti... e non hai neanche idea di cosa sia la giustizia, la confondi con la vendetta. La giustizia è fare un processo, almeno per constatare tutta la dinamica e attribuire le responsabilità e colpe alle persone in un determinato contesto, e poi corregge per evitare che succeda ancora. Questa è la Giustizia. Credo che tutti capiscono il vedovo (ormai anche assassino) come nessuno vorrebbe trovarsi nella sua situazione...terribile! ...ma non riconoscere nemmeno l'utilità del tribunale vuol dire affermare che lo stato di diritto è una cavolata e quindi si è legittimati a farsi giustizia da se senza nemmeno un processo. Quello che dico non centra con il caso umano, ma concetti basilari, colonne portanti della nostra civiltà.
Voodoochile 11 mesi fa su tio
@tazmaniac l'avvocato porta acqua al mulino del suo protetto, come è anche giusto che sia. L' "Occhio per Occhio, Dente per Dente" non è il principio alla base di alcun ordinamento giuridico, tranne forse quelli delle società islamiche per le quali hai ripetutamente dimostrato disprezzo in altre discussioni. Se il marito era proprio spinto da desiderio di correggere un'ingiustizia, poteva aspettare il risultato del processo. Ma ovviamente la motivazione che lo spingeva era il desiderio di vendetta, non di giustizia (oltre ad una più che comprensibile disperazione).
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Meno Beh, anch'io sono preoccupato perché tu voti ... Ma per fortuna, almeno ultimamente, quasi tutte sono andate come dovevano andare ... ;o) ps ecco cosa pensano della legge attuale, vigente in Italia, poi andate avanti a chiamarla giustizia... Non lo auguro, ma se dovesse capitare a te, poi, mi raccomando, ripassa con questi bei presupposti. ...Aumentare le pene non ha dato gli effetti sperati: gli incidenti non sono calati, sono invece cresciuti i feriti e le omissioni di soccorso hanno avuto un’impennata. Ora la legge rischia di essere censurata come incostituzionale dalla Consulta. Come molte altre leggi scritte sull’onda emotiva ...che dire ... accidenti, la giustizia, le leggi e i processi funzionano a meraviglia... hai capito tu invece cosa è la giustizia .... ma per favore....
Meno 11 mesi fa su tio
@tazmaniac Io parlo del diritto in ogni paese, denuncia, processo, pena. Se poi mi dici che le pene (in ambiti diversi) sono troppo blande sono d'accordo con te, però anche se sono blande non toglie importanza ai processi e a un giudice (che nei limiti umanamente possibili dovrebbe essere neutrale e oggettivo). Ma da qui che una parte coinvolta si erge a giudice.... Almeno comprendi l'importanza dei processi? Sennò chiunque può, anche in malafede, uccidere altre persone (senza che si faccia il processo) ecc. dover spiegare queste cose a un adulto che ha fatto le scuole in Svizzera...... è questo il paese che vorresti? Dovrebbero essere basi di civica che ogni persona dovrebbe avere...
pulp 11 mesi fa su tio
@Meno Non voglio minimamente entrare sulla tematica dell'incidente e fare il tifo da stadio su pro e contro. C'é però una cosa che va detta..... il "diritto" in se é solo l'evoluzione della società, vista dall'istituzione (spesso lo stato.... e la "polis"). Per assurdo, la tortura é stata una di queste evoluzioni.... perchè si cercava in qualche modo una "confessione"..... prima che questo accadesse non si perdeva nemmeno tempo a stabilire se quella persona fosse o meno "colpevole". Ovviamente al giorno d'oggi, possiamo valutare positivamente l'evoluzione.... ma di certo non nella sua interezza..... perchè comunque sempre più assistiamo ad un concetto di riparazione del torto verso la società ma non verso la vittima.... questo, nell'uomo é un concetto che é rimasto ancora molto ancestrale e di conseguenza pretendere che sparisca é come sperare che I tonni si mettano a camminare o gli elefanti a sciare. In generale quello che manca é sostanzialmente una separazione netta fra I reati.... una sorta di graduatoria meno "burocratica"..... Inoltre l'evoluzione va sempre più nella strada di punire in modo "preventivo" ...... é il caso di "viasicura"..... anche se a ben guardarla, questa prevenzione non funziona poi così bene.
Meno 11 mesi fa su tio
Non mi ricordavo con chi ne parlavo, ma questi commenti mi lasciano un po' perplesso.....non tanto per il fatto di giustizia fai da te...questo uomo deve essere disperato....quindi è comprensibile anche se non giustificabile. Il punto è che mi sembra che per voi giustizia=vendetta... mentre la giustizia per il bene della società dovrebbe avere l'obiettivo di correggere persone che hanno agito illegalmente, e se incorreggibili evitare che possano arrecare danno alla società (incarcerazione). La nostra società ha deciso che la pena di morte non deve esistere (non approfondisco perché è un argomento troppo ampio) ma a quanto pare voi siete per la pena di morte (anche fai da te)....
lo spiaggiato 11 mesi fa su tio
Che storia... che sbrutta storia... tutti morti o in galera...
moma 11 mesi fa su tio
Confermo, ha fatto bene.
moma 11 mesi fa su tio
Ha fatto bene.
UlVisin 11 mesi fa su tio
Tanto di cappello...ormai in italia bisogna farsi giustizia da soli
elvicity 11 mesi fa su tio
@UlVisin ha fatto bene si... presto succederà anche da noi
tazmaniac 11 mesi fa su tio
Un pirata in meno sulle strade. Chapeau al coraggio di farsi giustizia, visto che purtroppo, quella vera non esiste più.
Potrebbe interessarti anche
Tags
moglie
giustizia
omicidio
d.l
incidente
33enne
ULTIME NOTIZIE Estero
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 22:35:45 | 91.208.130.87