MESSICO
07.08.2016 - 08:250

Dopo la tempesta Earl si contano i danni, almeno sei vittime in Messico

Diverse frane e crolli si sono verificati nello Stato di Veracruz

CITTÀ DEL MESSICO - Il passaggio della tempesta tropicale Earl, che giovedì scorso si è abbattuta sul Messico, ha causato ieri la morte di sei persone investite da una frana. I fatti sono avvenuti nello Stato di Veracruz. Ora, secondo quanto annunciato dalle autorità, la tempesta sta perdendo intensità.

Le frane, provocate dalle forti piogge degli ultimi giorni, si sono abbattute ieri nelle località di Cascomatepec e Tequila. La prima ha seppellito la casa di una famiglia, uccidendo il papà di 35 anni, la mamma di 24, e un bambino di un anno e mezzo. Salvo invece il il figlio di 8 anni, che è stato trasportato all’ospedale.

Un’altra coppia, di 24 e 25 anni, e il loro figlio di 3, sono deceduti nella seconda frana.

Evacuazione - Due altre persone sono state ferite nel crollo della propria casa, e una quarantina di famiglie sono state evacuate nella capitale dello Stato Xalapa.

Venerdì la partita di calcio di prima divisione tra il Veracruz e l’America ha dovuto essere rinviata.

Earl, che era stato classificato come uragano di categoria 1, su una scala di cinque, mercoledì pomeriggio, ha perso intensità dopo aver toccato le coste del Belize.

Il Messico è stato colpito inizialmente dallo Stato di Tobasco giovedì sera, dopo essere stato declassato a tempesta tropicale dal Centro americano di sorveglianza degli uragani (NHC).

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
stato
tempesta
messico
earl
veracruz
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 00:25:47 | 91.208.130.87