RUSSIA
16.02.2013 - 12:410

G20: monito del presidente della Banca mondiale sui cambiamenti climatici

"Pericolo molto reale e attuale"

MOSCA - La questione climatica con le sue conseguenze economiche irrompe al G20 di Mosca: a lanciare l'allarme è stato il presidente della Banca mondiale Jim Kim, che ha chiesto "più attenzione" dal G20 su quanto si deve fare per fronteggiare i cambiamento climatico, "che è un pericolo molto reale e attuale".

 

"So che questo tema non è arriva in genere davanti ai ministri delle finanze e ai governatori delle banche centrali, ma io credo fermamente che questo sia un errore", ha sostenuto Kim.

 

Il presidente della Banca mondiale ha ricordato i due eventi climatici estremi verificatisi in Russia nel giro di due anni e mezzo (l'estate torrida del 2010, con 55'000 morti, e quest'anno l'inverno più nevoso degli ultimi 100 anni), le alluvioni in Thailandia nel 2011 che causarono perdite per circa 45 miliardi di dollari (13% del pil), gli uragani in Usa come Sandy.

 

"Non stiamo parlando di un rischio lontano 50 anni, ma di un rischio già esistente oggi", ha sottolineato. "Danni e perdite derivanti da disastri naturali sono più che triplicati negli ultimi 30 anni. Anni di sforzi per lo sviluppo sono stati spazzati via in giorni o addirittura minuti", ha aggiunto Kim, ricordando che le economie emergenti hanno meno risorse per mitigare i costi economici ed umani di questi disastri.

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
banca
g20
presidente
banca mondiale
presidente banca
presidente banca mondiale
russia
kim
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-19 23:52:06 | 91.208.130.86