Keystone / EPA
ITALIA
14.11.2017 - 17:320

300 comuni sciolti per mafia

Il dato riguarda il periodo di tempo tra il 1991 e il 2014

ROMA - «Dal 1991», quando fu introdotta la legge, «al 2014 sono stati sciolti per mafia quasi 300 Comuni, con aumento del 380% nel 2012, e del 220% nel 2013.

Questo è indicativo della preoccupazione per il fenomeno, con l'espansione di alcune consorterie criminali nel Nord Italia». Il trend è stato sottolineato dal presidente del Consiglio di Stato italiano (organo di consulenza giuridico-amministrativa), Alessandro Pajno, in un'audizione alla Commissione Antimafia.

Pajno ha anche evidenziato come i provvedimenti resistano poi al giudizio del giudice amministrativo: «La percentuale di annullamento da parte del Consiglio di Stato è bassa, intorno al 10%», poiché lo scioglimento avviene su base di un provvedimento dotato di «ragionevolezza», di carattere sia cautelare e che preventivo.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
mafia
comuni
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-25 03:11:06 | 91.208.130.87