Keystone
STATI UNITI
08.11.2017 - 16:290

Prima donna dichiaratamente transgender viene eletta in un parlamento americano

Danica Roem ha strappato il seggio a un repubblicano fiero della propria omofobia

RICHMOND - «Discriminare le persone fa perdere voti»: Danica Roem, 33 anni, commenta così la sua vittoria sul 73enne Robert G. Marshall per la corsa al parlamento statale della Virginia. Roem, democratica, è la prima persona apertamente transgender a entrare in una simile assemblea negli Stati Uniti. Marshall, repubblicano, era al parlamento di Richmond da 13 legislature e si vantava di essere il leader degli omofobi nello Stato dell’East Coast.

Come riporta il Washington Post, la campagna si è concentrata sui problemi di traffico nella Contea di Prince William e altre questioni locali. Marshall, tuttavia, si è rifiutato di partecipare a qualsiasi dibattito con Roem e si è più volte riferito alla sfidante usando il maschile, parlando della 33enne come di un “lui”.

Solo l’anno scorso, l'ormai ex deputato repubblicano chiedeva che le persone transgender non potessero usare i bagni pubblici del sesso in cui si identificavano, ma fossero obbligate a utilizzare quelli del sesso indicato sul loro certificato di nascita. In passato Marshall ha inoltre proposto di impedire a gay e lesbiche di arruolarsi nella Guardia nazionale locale e ha chiesto di inserire il divieto del matrimonio gay nella costituzione dello Stato. In questa occasione si era definito «l’omofobo capo» della Virginia.

«Quello che è successo è che le persone del 13° distretto hanno ignorato la paura, le tattiche e le fobie», ha dichiarato Roem, un'ex giornalista. «Qui celebriamo le persone per quello che sono e non malgrado quello che sono», ha aggiunto. Marshall ha rifiutato le richieste di commentare la sua sconfitta, ma ha affidato il proprio pensiero a Facebook: «Per 26 anni sono stato fiero di lottare per voi e per il nostro futuro», ha scritto. «Mi impegno a continuare a lottare per voi seppur in un altro ruolo», ha aggiunto.

«Gli elettori hanno scelto una leader trans intelligente e pragmatica a discapito di un demagogo anti-LGBT: hanno inviato così un chiaro messaggio ai legislatori anti-trans di tutto il Paese», ha commentato Aisha C. Moodie-Mills, presidente di Victory Fund, comitato che fa campagna per l'aumento del numero di persone dichiaratamente LGBT a tutti i livelli dello Stato.

Nelle elezioni tenutesi martedì, Roem ha ottenuto il 54% dei consensi, Marshall il 45% (l’1% è andato a persone non in lizza).

Roem ha iniziato la sua transizione da uomo a donna quattro anni fa. La 33enne è la prima persona dichiaratamente transgender a venire eletta in un parlamento statale americano, indica la CNN che cita l’attivista transgender Monica Roberts. Prima di lei solo Althea Garrison, del Massachusetts, aveva fatto coming out mentre era già una deputata nel parlamento dello Stato. Nel 1992, quando era stata eletta, non aveva fatto però campagna elettorale come donna dichiaratamente transgender.

1 settimana fa Governatori democratici per Virginia e New Jersey
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
marshall
roem
parlamento
stato
dichiaratamente transgender
donna
donna dichiaratamente transgender
donna dichiaratamente
campagna
ULTIME NEWS Estero
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 00:11:33 | 91.208.130.87