Twitter
CINA
17.07.2017 - 11:160

«Scomodo» Winnie Pooh, censurato in Cina

Era diventato virale sul web come gag per riferirsi al presidente Xi Jinping

PECHINO - Sono scomparse dai motori di ricerca e dalle piattaforme di condivisione multimediali, video e foto dell'orsetto Winnie Pooh reso celebre dai disegni animati di Disney. Anche sui vari social network - come l'autoctono Weibo o sul servizio di messaggistica WeChat -  è impossibile postare una sua foto o una gif senza venire "moderati".

Stando al Financial Times questo bando viene dall'alto e avrebbe marchio presidenziale, il cartone animato sarebbe una figura «politicamente troppo delicata». In passato, infatti, Winnie Pooh era già stato utilizzato nel 2013 per schernire il presidente Xi JinPing.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
winnie
pooh
winnie pooh
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-18 07:09:20 | 91.208.130.86