Keystone
FRANCIA
13.06.2017 - 13:470

Juncker e Tajani chiedono più fondi per l'Erasmus

Il presidente della Commissione Ue ha inoltre sottolineato che circa un milione di bambini sono figli del programma di scambio: «Plaudo a questo tipo di integrazione europea»

STRASBURGO - «Nel momento un cui festeggiamo i 30 anni» del progetto Erasmus «dobbiamo essere 30 volte più ambiziosi». Il Presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha chiesto, durante la celebrazione del 30esimo anniversario dell'Erasmus oggi nella plenaria del Parlamento Ue, un maggior coinvolgimento economico in questo progetto.

«Erasmus - ha affermato ancora Juncker - è la risposta all'egoismo nazionale, è un simbolo di un'Ue che si apre al futuro, dobbiamo fare in modo che il bilancio europeo sia all'altezza del talento della nostra gioventù». «Ogni euro investito», ha ribadito, «è un investimento nel futuro».

Un concetto ribadito anche dal presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani. «Erasmus - ha affermato - deve essere molto più di un programma, ma un'opportunità per tutti i giovani europei, al di là delle loro risorse economiche e del programma di studio: più fondi per Erasmus vuol dire anche meno disoccupazione giovanile».

Al di là dei fondi necessari per potenziare uno dei programmi, se non il programma, di maggior successo della Ue, Juncker ha voluto sottolineare anche un aspetto più "romantico" dell'interscambio lanciato 30 anni: «si parla di un milione di bambini figli del programma Erasmus, non si può attribuire ciò all'azione dell'Ue, ma plaudo comunque a questo tipo di integrazione europea».

Commenti
 
shooter01 7 mesi fa su tio
gli inutili che si aggrappano ad una inutilità. Ci sono mille modi efficaci per far studiare un giovane all'estero ma questa sembra molto più un'agenzia viaggio
Bacaude 7 mesi fa su tio
@shooter01 E' commovente vedere come si cerca di autoconvincersi che sia meglio per tutti l'essersi preclusi un'opportunità. Quando vi leggo mi viene sempre in mente la volpe e l'uva...
MIM 7 mesi fa su tio
@Bacaude Precluso? Buttati fuori per ripicca. Non cambiare il corso della storia a tuo piacimento ;-)
Bacaude 7 mesi fa su tio
@MIM Abbi pazienza, shooter scrive inutile, fatto dagli inutili, sembra un'agenzia di viaggio. Ma insomma: non si capisce nemmeno se siete contenti o vi dispiace. decidetevi. p.s. precludere: ostacolare, chiudere l'accesso. E' quello che è successo. So che piace prendersela con gli europei (dei quali facciamo parte anche noi tra l'altro) ma non ci hanno buttato fuori. Collaboriamo ancora con Erasmus. Sono cambiati alcuni vincoli dopo votazione 9 febbraio. Leggi mio post sotto A un certo punto bisogna anche prendersi le proprie responsabilità! e caspita. Così come sta facendo a suon di fatture e svalutazioni la piccola bretagna...troppo comodo voler solo gli onori senza gli oneri.
Danny50 7 mesi fa su tio
I cialtroni senza nessun motivo concreto hanno cacciato qualche giovane svizzero espellendo la Svizzera per ripicca di qualcosa che non ha mai fatto ! Da lì anche le capre bernesi si sono accorte che Erasmus era un pozzo senza fondo e che si poteva ottenere la stessa cosa rimanendo fuori e pagando la metà della metà. Adesso ai buffoni mancano i soldi degli svizzerotti e presto anche quelli della GB, ma invece di ammettere le difficoltà, salgono sul pulpito con arroganza, inscenando grandezze da bataccone. Neanche un Patrick28 ci casca, quindi é tutto dire.
Bacaude 7 mesi fa su tio
@Danny50 Erasmus pozzo senza fondo..ahahahah....stessa cosa pagando la metà della metà ahahaha. Io direi non pagando del tutto come paese visto che se vai senza Erasmus ti paghi tutto tu! pagando...fai troppo ridere, non sai nemmeno di cosa stai parlando. Agli studenti Erasmus i soldi vengono solo dati! Che brutta cosa l'invidia. Chissà se domani leggeremo commenti invidiosi sul fatto che in UE non esistono più i costi di roaming mentre x noi, duri e puri, restano. Ah questa UE brutta e cattiva che toglie i costi di roaming meno male che a noi restano! p.s. C'è qc fenomeno tra voi detrattori che ha fatto l'Erasmus o almeno un Università all'Estero?
pontsort 7 mesi fa su tio
@Bacaude Tu si che hai capito...Senza erasmus la differenza é che la svizzera paga direttamente gli studenti invece di dare i soldi all'ue che poi ne dava solo una parte ai nostri studenti
Bacaude 7 mesi fa su tio
@pontsort Bene mi fa piacere. Spero che tutti i nostri studenti che vorranno iscriversi a St Andrews, alla Sorbonne alla Humboldt quando si sentiranno ridere in faccia si ricorderanno di questa tua affermazione. Dei nostri ricercatori non ve ne parlo nemmeno altrimenti sareste capaci di dire che in fondo sono solo tanti nerd che potrebbero essere più grati alla loro patria. Un bel giardinetto piace a tutti. Pensare che quel giardinetto sia il mondo e che fuori sia solo pianto e stridore di denti non lo ritengono neanche gli Hobbit.
pontsort 7 mesi fa su tio
@Bacaude Forse ti é sfuggito che non siamo gia piu in erasmus, eppure gli studenti continuano ad andare in tutta europa. Quindi spiegami dove sta il problema
Bacaude 7 mesi fa su tio
@pontsort Non posso fare ameno di notare che siete, come quasi sempre, informati male. Al momento siamo ancora in collaborazione con Erasmus mediante la Fondazione per la collaborazione confederale senza la quale i nostri studenti non sarebbero ammessi ai progetti. (prima i soldini ce li metteva l'il fondo europeo, ora non più...) Tant'è che nelle sedi opportune lo chiamano Erasmus a metà Mi rendo conto che l'informazione è di difficile reperimento per chi non bazzica gli ambienti accademici. Quello che è venuto a mancare è il contributo per gli studenti europei che vogliono venire a studiare in CH (ergo indotto per noi e maggior prestigio per le Università). Prima lil fondo europeo consentiva di scegliere il nostro paese come meta ora non più con conseguente impoverimento intellettuale. L'altra cosa grave che è venuta a mancare è l'Erasmus per i docenti! E sì cari miei perchè il CV di un docente e la sua esperienza si fondano sugli scambi. Da sempre. (Dai un'occhiata alla nazionalità dei docenti nelle nostre UNI). Hai ragione a dire che gli studenti (e i docenti) europei continuano ad andare in tutta Europa. Infatti il problema (tra gli altri) è solo nostro. Si dice che la Fondazione confederale per la collaborazione opererà con Erasmus solo fino al 2019 Quindi se volete sparare contro la UE fate pure, tanto non potrò dire nulla che vi farà cambiere idea ma per favore, se ne conoscete qc, parlate con un Prof. UNI o un ricercatore e chiedetegli cosa ne pensa.
moma 7 mesi fa su tio
I nostri studenti, quelli veri, non hanno bisogno di questa cosa. Abbiamo le migliore scuole e università del mondo, siamo una nazione ricca e forte. Non abbiamo bisogno di nulla. Tenetevi UE e tutto quello che ruota attorno.
Bacaude 7 mesi fa su tio
A parte il fatto che non mi pare stiano chiedendo fondi alla CH quindi non capisco il perchè di alcuni interventi; anche perchè ragazzi, pur essendo importanti tutti i contributi, se avessimo un pò di umiltà pensare che alla UE stanno mancando i fondi svizzeri è davvero risibile... Chiunque abbia dimestichezza su con Erasmus sa che i finanziamenti non coprono tutte le spese necessarie per studiare all'estero. Dunque, chiedere di aumentare i fondi destinati a questo bellissimo progetto, significa chiedere più fondi da dedicare a giovani studenti europei che, per il motivo sopra menzionato, forse non prendono in considerazione Erasmus perchè anche con un contributo rimane troppo oneroso per loro. Fondi dunque per giovani, studenti volenterosi e magari di basse fasce di reddito. Insomma la parte migliore d'Europa! Come fate dunque a essere contro questo? Non capisco davvero. Se invece non siete contro ma esternate la solita vostra ossessione per la UE ignorateli come loro ignorano voi...
MIM 7 mesi fa su tio
@Bacaude Dimentichi che con la loro mania di grandezza hanno buttato fuori la CH.. o forse perché li consideri bravi ;-) Fatto sta che nelle casse mancano parecchi soldini e se non si rifinanziano, Erasmus rischia il fallimento. Leggere il politichese non è molto complicato, basta concentrarsi un attimo.
Lonely Cat 7 mesi fa su tio
@Bacaude Loro non ci hanno affatto ignorati. Ci hanno espulsi da Erasmus come ripicca. Quindi permettici di esternare la nostra meritata goduria. E nel frattempo, se posso darti anch'io un consiglio, continua ad ignorarci come noi continueremo ad ignorare te :)
Bacaude 7 mesi fa su tio
@MIM Ma se il rammarico è per essere stati buttati fuori significa che avremmo voluto esserci? o sbaglio? o siamo scontenti di essere stati espulsi da una cosa alla quale non avremmo voluto partecipare? stamo diventando Groucho Marx? Pensare davvero che un progetto come Erasmus che esiste dagli anni '70 e mobilita centinaia di migliaia (dico non so se vi rendete conto del numero...) di studenti ogni anno rischi di saltare significa non sapere esattamente di cosa si tratti. Cmq ognuno è libero di prendersela con chi e con quello che gli pare. A me personalmente sembra un esercizio inutile.
patrick28 7 mesi fa su tio
FORZA UE ! SEMPRE
pontsort 7 mesi fa su tio
@patrick28 Continuando cosi mi sembri sempre piu simile a quei ionvasati dell'isis che vanno in giro a gridare allh akbar e saltare in aria solo èerche qualcuno gli ha detto di fare cosi
Lonely Cat 7 mesi fa su tio
ahah, cosa succede? Vi mancano i fondi svizzeri? Ma quanto mi dispiace, noi invece ci abbiamo guadagnato ad uscirne!
limortaccituoi 7 mesi fa su tio
@Lonely Cat Sì, per te che non prendi in mano un libro dagli anni '90 sicuramente ci hai guadagnato. Ma qui si parla di giovani universitari, quelli che si informano, che non sono razzisti e che vedono l'europa come una opportunità e non come una minaccia.
Lonely Cat 7 mesi fa su tio
@limortaccituoi Infatti i nostri ci hanno guadagnato. Ah già, dimenticavo che per te vale Prima gli altri :)
pontsort 7 mesi fa su tio
@limortaccituoi Esatto, proprio quei giovani che anche senza essere nel programma erasmus hanno continuato a girare l'europa (e il mondo) e poter studiare in altre universita. E pensa un po, senza dover dare la paghetta all'ue
MIM 7 mesi fa su tio
@limortaccituoi L'uscita da Erasmus non ha avuto nessun effetto per gli studenti elvetici che vanno all'estero e viceversa. Anzi, forse Berna ha pure risparmiato qualcosa. Ora se ne accorgono anche a Bruxelles ;-)
Lonely Cat 7 mesi fa su tio
@MIM Tra l'altro, la quota di studenti svizzeri che "beneficiava" di Erasmus, era l'1.45%. Che successone, eh? :)
volabas 7 mesi fa su tio
tipico di questi pessimi soggetti...sempre con i soldi degli altri.purtroppo il mondo ne è pieno di codesti boriosi nullafacenti
MIM 7 mesi fa su tio
Ma che bei discorsi, uguali uguali a quando hanno buttato fuori la CH dal programma, per dimostrare la loro infinita voglia di integrazione. Ora si parla di soldi, ed ecco che... si dimostrano per quel che sono: avvoltoi. Peccato per loro che la CH non si è mai sentita un cadavere.
Arpac 7 mesi fa su tio
"più fondi per Erasmus vuol dire anche meno disoccupazione giovanile". Qualcuno mi spiega il nesso prima che cominci a inveire gratuitamente contro questi signori?
Potrebbe interessarti anche
Tags
erasmus
ue
juncker
programma
fondi
tajani
presidente
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-20 12:05:49 | 91.208.130.86